Saturday, October 4, 2008

Torta "Alessia"



Aaaallora, comincio subito con lo spiegare il titolo del post!
Dunque, se vi ricordate, a inizio settembre sono andata in ritiro studio con la mia amica, nella sua casa di campagna. Lei ogni tanto viene qui a leggere il blog, e si sazia con la vista, dal momento che, in quanto a diete, lotta anti-grasso e conta calorie è ancora più fissata di me. Però mi ha raccontato che, per il compleanno di suo papà, aveva fatto una torta di sua mamma, ma in versione più godereccia... E mi ha dato la ricetta, in cambio della promessa che avrei nominato questa torta col suo nome. Ed ecco qui, promessa mantenuta e torta fatta!
Si tratta di una torta particolare, senza burro e senza farina. Strano, vero? Ovvio che mi ha subito incuriosita!

La ricetta originale, della mamma di Alessia (che poi sarebbe Pimpi), era così:

4 uova
8 cucchiai di zucchero
200 ml di panna da cucina a lunga conservazione
150 g di pangrattato
200 g di amaretti secchi
100 g cioccolato a scaglie
1 bustina di lievito (da sciogliere in un po' di latte)

Alessia, anziché mettere il cioccolato dentro la torta, ha preferito farne una farcia e colarcela sopra (ottima idea!), solo che 100 g ovviamente sono pochi. E così si è ritrovata a fare una porcata incredibile che infatti non ha mangiato!! Ma il risultato è stato ottimo e apprezzatissimo da suo padre e dal suo ragazzo. In pratica ha fatto la torta senza metterci le scaglie di cioccolato, poi a parte ha sciolto 100 g di cioccolato fondente con una fettina di burro e due dita di latte, ci ha aggiunto 2 cucchiai di cacao amaro e 3 di zucchero e l'ha versata sulla torta...
Quindi, per concludere, scrivo di nuovo gli ingredienti di questa versione ma da me rivisitata, con tra parentesi eventuali ulteriori modifiche.

4 uova
8 cucchiai di zucchero
200 ml panna uht (ricotta)
150 g pangrattato
gocce di cioccolato
200 g amaretti
1 bustina di lievito
poco latte

100 g cioccolato fondente
30 g cioccolato al latte
fettina di burro
due dita di latte
3 cucchiai di cacao zuccherato (avevo finito quello amaro così ho usato questo senza più zuccherare)

oppure

semplicemente 120 g di cioccolato fondente e 80 di cioccolato al latte da far dondere con una spruzzata di latte o poco burro per mantenere la glassa lucida.

Lavorate le uova con lo zucchero, poi unite la panna e il pangrattato. Sbriciolate gli amaretti con le mani, molto grossolanamente, senza ridurli in polvere. Io ci ho buttato pure una manciata di gocce di cioccolato che non guastano mai, e infine mettete il lievito sciolto in un pochino di latte. Mescolate bene il tutto e versate in una teglia da 26 cm di diametro coperta di carta forno.
Infornate a 180° per 40 minuti.



Fate fondete i cioccolati col burro, il latte e il cacao, poi spegnete e lasciate intiepidire. Quando la torta sarà tiepida versate la glassa, fatela pure colare sui bordi... Una goduria anche per gli occhi!! Se volete coprite anche bene i bordi, e lasciate addensare il tutto.



Decorate a piacere. Io ci ho messo amaretti secchi sbriciolati e una spolverata di zucchero a velo.



La torta è stata fatta, la promessa mantenuta, quindi grazie Pimpiiiiiiii!!!

Per di più, sembra una gran porcata, ma in fondo nella torta non c'è il burro, quindi si può compensare mettendolo nella glassa senza fare eccessivi danni, no??? ;)
In ogni caso, se si volesse provare la versione light, basterebbe sostituire la panna con la ricotta (io stavolta ho usato la panna perché l'avevo comprata per un'altra ricetta e stava per scadere) e fare la glassa con del semplice cioccolato sciolto (se non volete che diventi duro, aggiungete un po' di latte).

Assaggiata la torta! Beh, il gusto è buono, la salsa sopra favolosa, ma non è soffice... e se si sostituisse il pangrattato con la farina?? Tentar non nuoce...




12 comments:

  1. Ma complimentissimi a te e ad Alessia :) Questa torta è uno spettacolo. Copio, eh :P
    Bacioni.

    ReplyDelete
  2. L'aspetto è davvero ottimo.. pure senza burro... con il quale ho un problemino!!!!
    Magari con la farina come dici tu.. potrebbe essere anche soffice.... Ma siiiiii Tentar non nuoce!!!!
    Bacio

    ReplyDelete
  3. La torta di pane a me piace molto!sembra proprio buona..con quella glassa sopra poi!

    ReplyDelete
  4. DANEA: grazie! tra l'altro, c'erano due torte alessia in giro ieri.. l'ha fatta pure lei!! copia pure e buon appetito!

    MAYA: sì, occorre provare! anche se va a gusti eh... ieri un mio cugino l'ha apprezzata tantissimo (ne ha prese tre fette), l'altro l'avrebbe preferita più soffice, e il bambino, a cui importa solo il gusto più che la consistenza, l'ha voluta rimangiare per merenda!

    NIGHTFAIRY: sì... esatto!! ieri mi è stato detto che assomiglia alla torta di pane! io non lo posso dire visto che la torta di pane non l'ho mai mangiata ma... mi fido! la glassa la utilizzerò sicuramente in altri mille modi perché è una vera favola!

    ReplyDelete
  5. Ecco, lo sapevo che non dovevo passare...ora questa immagine rimarrà nella mia mente fino a quando non la proverò anch'io;-)
    SE dovessi cimentarmi proverò la versione con la ricotta, giusto per avere l'illusione che non sia troppo calorica:-)

    ReplyDelete
  6. bravissima sweetcook... poi fammi sapere come viene!! ma dovrebbe essere ottima lo stesso!

    ReplyDelete
  7. GO GO Go Gooooooooooo........ Goduriaaaaaaaaaaaaaaaa all'ennesima potenza!!!!!!!!!

    ReplyDelete
  8. con questa sfilata di dolci mi vuoi far diventare matta?
    ho pranzato da poco e non ho il dessert posso passare ad assaggiare? ;)

    ReplyDelete
  9. buonissimi sia i biscotti che questa tortina fantastica!! complimenti

    ReplyDelete
  10. PANETTONA: ma come, e quel rotolo fantastico ferrero rocher che mi ha fatto sbavare mezz'ora non è un dessert??? passa pure, comuqnue... ma la torta è già finita, ce n'è un'altra però!!

    MICAELA grazie carissima!!!

    ReplyDelete
  11. azz questa me l'ero persa...che deliziaaaa!!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...