Thursday, December 19, 2013

Preparato per cioccolata calda in tazza

Ricetta presa da Paoletta, ce l'ho lií da ANNI, ormai, mai postata perché ogni volta che vedevo le foto era estate e aspettavo l'inverno. Poi arrivata in Florida non aveva senso perché qui fa sempre caldo, mo' mi son stufata e la posto lo stesso per voi che siete in Italia, così ve la potete gustare o usare per dei bellissimi pensierini natalizi, in un bel barattolino colorato con tanto di istruzioni allegate. Io lo userò il prossimo anno perché per questo Natale avevo già provveduto e non potevo mandare tutto quello che avrei voluto. Ma per un inverno freddo con tanta neve come in Minnesota, sono sicura che apprezzerebbero tantissimo! invece quest'anno si beccano qualcos'altro... A presto per sapere cosa!


Thursday, December 12, 2013

Quiche ai broccoli e Cheddar

C'è una catena qui, che si chiama Panera e fa diversi tipi di panini, insalate, lievitati e offre anche zuppe. Ci siamo andati qualche volta, e prendo sempre la stessa cosa: la 'zuppa' di broccoli e cheddar cheese. Partita con l'intenzione di tenermi leggera, mi sono ritrovata con una ciotola di broccoli avvolti da un mare arancione, denso e cremoso, di formaggio Cheddar fuso. O almeno è quello che sembrava. Una bomba, ma buonissima. Per fortuna che le ciotole sono piccole! 
Il Cheddar l'ho conosciuto in Cina, forse la prima volta con questo piatto qui, e mi piace moltissimo. Si scioglie bene e accompagna perfettamente piatti di pasta, di pollo, risotti, sandwiches e a quanto pare anche le zuppe.


Insomma, ieri in casa avevo un broccolo da far fuori e ho pensato a una torta salata... Non avevo ricotta però, e mi serviva qualcosa che desse 'a little kick' ai broccoli. Così mi è venuta in mente la zuppa, e mi son immaginata quel mare di formaggio fuso e le cime dei broccoli racchiuso da un guscio di pasta brisé... Basta, avevo deciso! Ho preso la bici e ho affrontato il vento fino al Winn Dixie dove ho trovato il Cheddar in omaggio.


Thursday, December 5, 2013

Memorie del primo Thanksgiving americano e Biscotti al caffè

Ho tante bozze di post da finire e postare, ho tante cose da raccontare, ho tanti ricordi da scrivere. E poco tempo per fare tutto ciò. Oggi è il mio unico giorno libero della settimana e ho rinunciato a pulire per scrivere un pochino... E sí perché non posso non scrivere neanche una frasetta sul mio viaggio in Minnesota per il Thanksgiving day e l'incontro con la famiglia del Prof. Bear!



Siamo partiti mercoledi sera e all'arrivo, all'una di mattina, sua mamma ci aspettava. È molto diversa dalla donna piccolina che mi immaginavo. È un donnone! Alta, robusta e dalla camminata decisa e un po' mascolina, è la donna più allegra che abbia mai conosciuto. Ride spesso, chiacchiera molto e canta SEMPRE. Conosce tutte le canzoni di Natale e le canticchia senza sosta. Casa sua è accogliente e il basement (il piano di sotto) è un caos. Sembra sulla giusta via per diventare protagonista di 'Sepolti in casa" (lo conoscete quello show angosciante su Cielo?), il che fa ridere visto che il Prof. Bear non sopporta nulla fuori posto e evita di comprare roba come la peste. A detta sua, è proprio per non ridursi così. Insomma, al confronto io e la mia famiglia non siamo poi così 'keepers', anche se tendiamo a tenere tutto e non buttare nulla perché "non si sa mai".


Spezzatino di pollo alle olive

In casa nostra la carne che va di più è il pollo, e sono sempre in cerca di soluzioni nuove per proporlo. Questa l'ho presa su Giallo Zafferano e ci ha salvato una cena in pochissimo tempo!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...