Friday, January 30, 2009

Crostata ricotta e gianduia





Ho visto questa ricetta, e con una recensione così, come si fa a non provarla??? Soprattutto avendo ancora a casa da Natale una scatola di gianduiotti e un pacchettino di gianduiottini particolari,di Guido Gobino, che non so chi sia ma fa il cioccolato più buono che io conosca...

(tratta da "Dolci" - collana "La Cucina Italiana" - Idea Libri)
Ingredienti per 6-8 persone:
Per la pasta frolla:
300 g di farina
200 g di burro
100 g di zucchero a velo
1 tuorlo
1 limone non trattato (la scorza)
Un pizzico di sale

Per il ripieno:
2 uova intere
30 g di farina 00
70 g di zucchero semolato
400 g di ricotta
1 manciata di uvetta
20 gianduiotti
un pizzico di cannella

Per la frolla: nella ciotola della planetaria lavorate con il gancio a k il burro freddo a pezzetti insieme allo zucchero a velo setacciato. Unite il tuorlo e quando sarà perfettamente amalgamato unite la scorza di limone grattugiata. Incorporate la farina insieme ad un pizzico di sale e continuate a lavorare fino a quando otterrete un impasto lavorabile privo di striature di burro. Prendete la pasta, se necessario impastatela nuovamente a mano, formate la classica palla che avvolgerete nella pellicola alimentare e fate riposare in frigorifero per 1 ora.

Per il ripieno: in un piccolo contenitore ammollate l’uvetta nell’acqua tiepida per 30 minuti. Nel frattempo, in una ciotola lavorate le uova insieme allo zucchero utilizzando una frusta elettrica fino a farle diventare gonfie e spumose. Incorporate la ricotta ed una punta di cannella e azionate di nuovo lo sbattitore fino a quando otterrete un composto liscio e omogeneo. Sgocciolate l’uvetta, asciugatela e passatela in un piatto infarinato (in questo modo non si depositerà tutta sul fondo della crostata). Aggiungetela al resto del ripieno mescolando con un cucchiaio di legno insieme ai gianduiotti a pezzi piusttosto grossi (io li ho tagliati in 3 parti).



Stendete due terzi della pasta frolla su di una spianatoia, se necessario aiutandovi con poca farina, e disponetela all’interno di una tortiera a cerchio apribile da 24 cm, opportunamente imburrata ed infarinata, creando la base e i bordi. Con i rebbi di una forchetta bucherellate solo la base. Versatevi all’interno il composto con la ricotta e livellatelo bene.



Stendete il terzo di pasta rimasto e tagliatelo a striscioline per comporre la classica decorazione da crostata.



Cuocete nel forno già caldo a 160-170° per circa 35 minuti.



Trascorso questo tempo sfornate il dolce, lasciatelo raffreddare sull’apposita griglia per dolci ed estraetelo delicatamente dalla tortiera. Trasferitelo su di un piatto da portata, spolverizzate con lo zucchero a velo e servite.





Dunque... ho comprato un portatile, regalo di laurea della mia mamma, così ieri è venuto qui un mio amico a installarmi tutti i programmi, e per ringraziarlo gli ho preparato questa crostata.
Come al solito la mia mania e impazienza di assaggiare i dolci ancora caldi mi ha portata a tagliarne due fette appena tiepida... Prima impressione? Sono rimasta un po' delusa... Non mi piaceva molto il limone col resto, e la ricotta era strana, non bella cremosa... Mi sono maledetta per non aver preso la Vallelata che secondo me per i dolci è migliore di quella fresca perché è come yogurt compattato e si amalgama benissimo. La frolla molto buona, molto molto burrosa ma va beh, con tutte le porcate che sto facendo quello è il meno. Poi al centro la frolla non era cotta alla perfezione perché per evitare che il burro coli durante la cottura in teglia a cerniera ho messo sotto un'altra teglia rettangolare, e quello deve aver ostacolato la cottura.. (infatti la mia è stata dentro un'ora buona). Comunque... Sono rimasta un po' così.
Ma... Sono una stupida!!! Avete presente la pastiera? Si dice che va mangiata dopo tre giorni... Io non l'ho mai fatto, perché per me avere una pastiera in casa e aspettare tre giorni è come Winnie the Pooh davanti a un vasetto di miele senza toccarlo... Però so per certo che il giorno dopo diventava divina, ed era molto più buona che appena fatta. Ripensandoci... Tutti i dolci con la ricotta vanno mangiati il giorno dopo! E' la regola!!
Così, stamattina ho fatto il bis... (anzi il tris perché già ieri sera dopo cena ho ripetuto l'assaggio... ho detto che mi aspettavo di più, non che non fosse buona.. ;P!)... Ecco la mia colazione...





Oh... meraviglia della meraviglie!!!! Era fantastica!!!! Meravigliosa, deliziosa, divinamente buona!! La ricotta si era compattata per bene, il limone non si sentiva quasi più, tranne per un livissimo sentore che ci stava da dio, i gianduiotti erano abbondanti, cremosi, meravigliosi... Ne ho presa un'altra fetta.
Adesso sì che capisco la recensione di Camomilla!!! E altroché se sono d'accordo!!! E' assolutamente da rifare!
Mamma mia che bontà!!!! :D:D:D


29 comments:

  1. Strepitosa!!! La devo provare..ma senza uvetta...nn mi va proprio!!!
    Baci
    Cinzia

    ReplyDelete
  2. ehi, hai messo volgia di assaggiarla pure a noi!!
    ci sembra ti sia riuscita molto bene...con tutti quiei gianduiotti!!
    neppure noi resisteremmo tanto prima di mangiarci il dolce....sarebbe una vera tortura!!
    un bacione

    ReplyDelete
  3. Vabbè...ho capito stasera compro i gianduiotti! Poi me la devo mangiare tutta io perchè il fidanzato non ama i dolci alla ricotta ma non vedo il problema!!

    ReplyDelete
  4. CINZIA: in effetti non credo che ne perda di bontà, anche senza uvetta! ma a mie piace quindi... poi non è che si senta molto!

    MANU E SILVIA: eeehh a chi lo dite!! l'importante èp che ve ne lasciate da assaggiare anche il giorno dopo perché diventa completamente diversa e vale la pena!!!

    LAURA: ahahahhahahahhahah!!!!

    ReplyDelete
  5. ma infatti non capivo come poteva essere una delusione... ci sono gianduiotti che occhieggiano da tutte le parti... si vede che è una cosa buonissima!!!
    Buon fine settimana

    ReplyDelete
  6. MMMmmh!!!Che foto!!!!Hai fatto bene a fare un primo piano a questa meraviglia!!!

    ReplyDelete
  7. Ommioddio, l'ho vista da camo e già ne ero persa, poi ho cercato di dimenticarla (perchè se la facessi la mangerei tutta):P adesso la rivedo quì e mi sa che pomeriggio dovrò andare alla ricerca dei gianduiotti;)
    Che buuuuuuuuuona:Dgrazie per gli auguri:)

    ReplyDelete
  8. io questa crostata la trovo divina! l'ho vista anch'io sul blog di Camomilla e mi sono copiata la ricetta! in effetti i dolci con la ricotta devono avere il tempo di riposare e compattarsi, dalle prime foto si vede che non era completamente fredda, sarà stato per questo che all'inizio ti ha delusa un pò!! come vedi il giorno dopo era divina!! :-)

    ReplyDelete
  9. meravigliosa cara mia,fattelo dire ;)

    ReplyDelete
  10. Mmmm, l'adoro!!! Volevo farla anch'io oggi ma non ho abbastanza ricotta in casa, dovrò dirottare gli ingredienti su qualche altro dolce. Ciao amica di swap! Cat

    ReplyDelete
  11. E' una vera bomba di bontà....L'avevo vista anche io da Camomilla e ci avevo fatto un pensierino. Ora la devo fare!! I dolci con la ricotta sono troppo buoni!!!
    Bacioni!!!!!!!!

    ReplyDelete
  12. MAYA: grazie cara! buon weekend anche a te!! sìsì l'impressione iniziale è stata assolutamente errata!

    ALESSANDRA: vero??? rende eh?

    SWEETCOOK: eheheheeh combinazione io ne avevo tanti e ho potuto farla subito... preso la rictta e via!! dico meno male altrimenti avrei rimandato la prova e adesso che so com'era buona son troppo contenta di non averlo fatto!!

    MICAELA: hai perfettamente ragione... solo che me n'ero dimenticata, tutta presa ad ammirare i gianduiotti mezzi sciolti... mammaaaaaaaaaaaaaa!!!!

    MIRTILLA: il sapore è paradisiaco davvero.. pensa solo che l'ho fatta ieri nel tardo pomeriggio e ne è rimasta solo una fettina per mia sorella che torna tardi.... solo perchè l'ha esplicitamente chiesto!!... che fogne...

    GIUCAT: ciao collega!! eh io per fortuna ieri son dovuta andare a comprare e ne ho subito approfittato!

    KRISTEL: non rimandareeeeeeeeeee!! vale la pena, è davvero ottima!!!

    ReplyDelete
  13. Ciao cara....mmmmm...deliziosa anche questa tua ricetta.....
    Ascolta...credi che possa sostituire i gianduiotti con la nutella o sto dicendo un'eresia?
    Aspetto una risposta dall' esperta...te ovviamente..^.^
    Buon fine settimana...
    Nadia

    ReplyDelete
  14. Mamma mia la foto della fetta è qualcosa di peccaminoso........che voglia di papparmene un pò, ehehehe!
    Buon fine settimana!

    ReplyDelete
  15. CHE BUONA CHE SEMBRA QUESTA CROSTATA. BUONA!!!!!! SEI BRAVISSIMA. LA FOTO DELLA CINESINA SOPRA E PROPIO BELLA COMPLIMENTI PER IL BLOG

    ReplyDelete
  16. NADIA: ehm... io temo che l'effetto sarebbe diverso... calcola che la nutella è già allo stato cremoso, quindi nel forno si scioglierebbe e si mischierebbe alla crema. Buona sarebbe buonissima sicuramente, anzi potrebbe essere un'idea per una nuova ricetta, ma la caratteristica di questa crostata è proprio sentire sotto i denti i pezzi di gianduiotti... piuttosto sostituiscili con dei normali cioccolatini!! anche se non è proprio gusto gianduia, l'effetto sarebbe lo stesso. Sperimenta, buttati e vedrai che sarai tu a segnalarmi qualche novità..... fammi sapere!! hai trovato qualcosa con la pasta sfoglia, alla fine??

    SIMO: grazie!!! sì la foto rende molto, avevo una buona luce una volta tanto!! sìsì pecchiamo...

    SNOOKY DOODLE: ciao!!! non ci consocimao ma verrò presto a trovarti, grazie per la visita :)! in realtà è una giapponese, ma diciamo che speravo proprio che potesse essere scambiata per una cinese... poi mi è nata anche la passione per il Giappone quindi è lo stesso! grazie per i complimenti, mi fanno un enorme piacere!

    ReplyDelete
  17. Si forse hai ragione...in effetti la mia idea non mi aveva tanto convinta....
    La proverò con i gianduiotti o come tu mi hai suggerito, anche con dei semplici cioccolatini..ma in effetti i gianduiotti son gianduiotti..
    Per la pasta sfoglia sono andata a vedere quei siti che mi hai suggerito...uno l'ho trovato veramente carino tanto che l'ho aggiunto ai miei preferiti (dove tra l'altro c'è anche il tuo blog..^.^
    E' quello di chicca mart....è molto carino e la ho preso nota di alcune idee...
    L'altra sera ho provato la sfoglia facedo lo strudel...buona direi...
    Stasera vorrei provare per la prima volta a far la pizza..;-)
    Ti farò sapere l'esito...:-))
    Bacioni e buon sabato...
    Nadia

    ReplyDelete
  18. Scusami rileggendo la tua ricetta mi è venuto un altro dubbio....nelle dosi di questa pastafrolla vedo che c'è solo un tuorlo...ma se provassi a fare questo dolce con la mia solita ricetta di frolla che prevede 2 uova e 1 tuorlo pensi che sarebbe diverso o occorre attenersi a quelle dosi?
    Io quella che faccio mi vien bene.,,l'ho usata anche ieri sera per la crostata...però non so..
    Baci

    ReplyDelete
  19. no certo puoi usare la ricetta che preferisci! io mi sono attenuta a questa di camomilla perché nella mia solita metto meno burro e quindi volevo essere sicura venisse bene... ma ci sono decine e decine di ricette di frolla... quindi puoi usare quella che vuoi!!! solo... con 2 uova e 1 tuorlo e 200 g di burro, non viene un po' pesantuccia? e forse anche troppo molla... magari diminuirei il burro a 150 g... ma non so quanto ne prevede la tua ricetta!

    ReplyDelete
  20. In effetti ci sono molte ricette per farla...chi ci mette il lievito...chi no....
    La mia prevede si 2 uova e 1 tuorlo ma il burro è molto meno...sui 100 gr....
    Com'è invece la tua di ricetta?

    ReplyDelete
  21. ma ma ma..quella fetta!ho rischiato lo svenimento!che libidine..amo le torte di ricotta e questa mi lascia senza parole!
    Bravissima!
    Buona domenica!

    ReplyDelete
  22. NADIA: ah, ecco, allora ok!! va benone... la mia a dir la verità la cambio spesso, nel senso che se trovo una ricetta che intendo provare mi adeguo alla frolla prevista lì... a meno che non sia troppo pesante e allora preferisco sostituirla... diciamo che 300 g farina, 1 uovo e 1 tuorlo, 100-150 g di zucchero (a preferenza o a seconda della dolcezza del ripieno), 1 pizzico di sale, scorza di limone o vanillina e 120-150 g di burro è la frolla che potrei dire "mia" e che mi piace molto!

    NIGHTY: Sì in effetti la foto della fetta è molto golosa! se hai voglia di provare fallo perché è davvero una deliziosa prelibatezza.... lo dice anche Camo!!

    ReplyDelete
  23. Direi che è simile alla mia....solo che io ho 1 uovo in più...
    Grazie per la tua disponibilità....appena ho un attimo voglio provarla questa con i gianduiotti...:-)
    Bacioni

    ReplyDelete
  24. ma figurati, io son solo onorata che hai chiesto consigli a me, spero solo di essere all'altezza!! bacioni e buona settimana!

    ReplyDelete
  25. Sei bravissima...^.^
    Buon inizio settimana anche a te..
    Smackkkkk

    ReplyDelete
  26. io adoro tutti i tipi di crostate con la ricotta!!!
    e questa è buonissima!!!!!!!
    ciaoooo e buona settimana!

    ReplyDelete
  27. ma questa è da svenimento!!! una fetta pleaseeeeeeeee!!!! complimentissimi!

    ReplyDelete
  28. L'ho fatta ieri per farla portare oggi in ufficio a mio marito che voleva festeggiare il compleanno coi colleghi, ma al posto dei cioccolatini ho optato per la classica nutella...grazie per la bella idea, adoro le torte di ricotta e questa è spaziale...aspetto i commenti oggi!! :)

    ReplyDelete
  29. dario: Grazie mille buona settimana!!

    SARA: ciao tentatrice!!! stavolta allora sono stata io a tentare te eh?? un po' per uno....:)

    CHICCA: Oddio Chicca, TU hai fatto una ricetta presa da qui??? mamma mia, ma sono così onorata...!!! grazie!!! io ti seguo sempre, il tuo blog è un manuale preziosissimo per me, anzi devo a te l'aver imparato a improvvisare certi stuzzichini... hai una fantasia illimitata!! tra l'altro, domani posterò una delle ricette prese da te... come sta il nascituro??

    NADIA: nadia, hai sentito?? chicca ha usato proprio la nutella, come dicevi tu!! allora si può fare!! non so come venga, ma se posta la ricetta guarderemo sul suo blog!!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...