Monday, January 5, 2009

Cantucci al cioccolato, cannella e uva passa





Ho preso questa ricetta qui da Mikki, perché Mi sembravano degli ottimi cantucci anche per me che non li amo molto (la pasticceria secca non mi fa impazzire, salvo avere in mano una tazza di latte, e non sempre è ora di colazione. Però so che a molte persone i biscotti piacciono, e i cantucci anche, e poi, facevano così Natale... Insomma, erano secchi, natalizi, e sembravano buoni, così li ho scelti per il pacco dello Swap!

Ingredienti:
2 uova
230 g zucchero semolato
300 g farina 00
100 g di uva passa
70 g di cioccolato fondente
1 cucchiaino abbondante di cannella
30 ml di latte
1 cucchiaino raso di ammoniaca per dolci
8 g di lievito
poco zucchero a velo

Ridurre il cioccolato in piccoli pezzetti. Sbattere le uova con lo zucchero fino ad avere un composto spumoso, poi incorporare con un cucchiaio di legno la farina setacciata con il lievito e la cannella. Diluire l'ammoniaca nel latte e aggiungere al composto. Unire, infine, i pezzetti di cioccolato e l'uva passa e amalgamare il tutto.
Essendo l'impasto poco lavorabile perché morbido, l'ho messo su carta da forno spolverata con zucchero a velo e gli ho dato la forma di un salame. L'ho poi diviso in due, sempre con le mani sporche di zucchero a velo (durante la cottura cresce parecchio).
Mettere in forno a 170° e cuocere per circa 20/30 minuti (fino a doratura).

Questa è la ricetta copiata pari pari... Aggiungerei solo al "durante la doratura cresce molto" che... cresce moltissimo!!!! Io come indicato ho diviso in due, ma mi son venuti due salamoni enormi, ho guardato in forno e ho fatto un balzo indietro!!! Che ridere!! Beh alla fine poco male, ho tagliato di nuovo in due!!



Comunque ho tagliato ancora da morbidi in tanti cantucci, poi li ho lasciati raffreddati, e poi coperti di zucchero al velo.



Beh sarò sincera... Non ero molto entusista di questi biscotti!! Sarà perché a me i cantucci non danno nessuna soddisfazione, ma è stato così, tanto che ero disperata pensando a cos'altro fare che potesse essere spedito. Poi ho chiesto un parere alla mamma, lei che adora i cantucci, e, visto che mi ha detto che erano buoni, li ho spediti. Viviana li ha assaggiati a capodanno, e mi ha scritto di averli graditi. Speriamo...
Io posso solo consigliarli col latte freddo e un goccio di caffè... Così anche io li ho trovati ottimi!!! Perché si inzuppano quel che basta ad ammorbidirsi, senza però perdere la loro consistenza. Ecco, così mi son proprio piaciuti! Ma... de gustibus!
Ovviamente dopo aver spedito il pacco mi sono venute in mente una miriade di possibilità spedibili, ma ormai era fatta.
Posto solo adesso questa ricetta perché solo ora anche Cat mi ha detto di aver aperto il pacco... Non volevo guastarle la sorpresa!

Buona giornata a tutti!


5 comments:

  1. che favola quuesti cantucci!!!
    al cioccolato poi,non li avevo mai provati!!!

    ReplyDelete
  2. io da buona toscana li mangerei sempre..... la la tua versione è troppo golosa...... la prossima volta che li faccio li provo così...!!!!!! grazie per l'idea....
    Buona serata

    ReplyDelete
  3. Ma buooooni e ricchi, complimenti, spero che il 2009 ti abbia portato solo positività, un abbraccio

    ReplyDelete
  4. fantastica quesat versione dei cantucci , brava!

    ReplyDelete
  5. MIRTILLA. davvero?? figurati che è la prima volta che li faccio, allroa ho preso la ricetta con cioccolato, uvetta, e chi più ne ha più ne metta!!

    MAYA: ah sì?? eheh allora li conosci bene ormai.. per me erano i primi quindi non ho molti paragoni che posso fare...

    ANICESTELLATO: ciao carissima, spero davvero che ne porti a me e a tutte voi!

    MARY: grazie mary, se la provi fammi sapere!!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...