Friday, April 25, 2008

I segreti del vivere bene

1) una volta a settimana, concedersi una colazione a base di nutella e pasquier.
- come preparare un pasquier per una degna colazione. NB: i pasquier sono da poco disponibili sul mercato italiano, fino a un paio di anni fa eravamo costretti ad attendere le vacanze in Francia per trovarli. sono brioches di vario tipo, con due striscette di cioccolato all'interno, niente di speciale quindi, ma si prestano ottimamente ad essere divisi a metà e riempiti di nutella. consiglio... per sentirsi meno in colpa e limitare i danni, preferire il tipo senza burro, sono più buoni e più leggeri (anche se a me sembrano lo stesso di gran lunga superiori quelli francesi, ma forse è solo lo spirito vacanziero che fa apparire tutto più bello e più buono:)).
prendere UN pasquier, tagliarlo longitudinalmente a metà facendo bene attenzione a reiserire all'interno i pezzetti di cioccolata caduti accidentalmente (già scarseggiano, se ancora cadono...). prendere la nutella, affondarci dentro il coltello e spalmarla SU ENTRAMBE LE META', poi riunirle. scaldare una tazza non eccessivamente grande di latte (meglio scremato), zuccherarlo e aggiungerci del caffè se vi piace, oppure mescolarvi dentro una bella cucchiaiata di nutella, mescolare. affondare il pasquier ripieno nel latte, morderlo, chiudere gli occhi e godere 10 secondi. ripetere l'operazione tante volte a seconda della grandezza del vostro morso e della vostra velocità di godimento. assolutamente vietato prendere un altro pasquier fino alla settimana successiva.

2) ogni tanto, vestirsi bene, da gran fighi, per un avvenimento qualunque, dall'andare in palestra, al fare la spesa, al trovare un'amica, e via dicendo. ovviamente, poi, fare in modo di togliersi la giacca.

3) di tanto in tanto, dimenticare la propria età, volare indietro negli anni, scacciando per qualche minuto ogni sorta di inibizione o dignità, liberando il proprio spirito libero. per questo, può essere molto utile avere a che fare con dei bambini, più piccoli sono, e meglio è. ovviamente, i neonati non valgono. anche un cucciolo d'animale può andare.

4) ogni tanto, arrabbiarsi.

5) ogni tanto, piangere.

6) se si ha la possibilità, approfittarne per urlare più forte che si può. stile tarzan, stile pellerossa, stile donna spaventata, il come non conta. date sfoggio della vostra personalità.

7) cantare sotto la doccia e in macchina, preferibilmente a pieni polmoni.

8) se c'è il sole, uscire e farsi baciare (dal sole). con l'mp3 alle orecchie e la vostra musica preferita, camminare a ritmo.

9) passeggiare sotto la pioggia (solo se si è di buon umore, altrimenti, soprattutto se non si hanno le scarpe adatte e un ombrellino, l'effetto terapeutico potrebbe invertirsi...).

10) coltivare un hobby che ci faccia stare bene, ci rilassi e scarichi, ritagliarsi un pezzetto di mondo per coltivarlo, una sorta di privé in cui entriamo solo noi e che faccia da punto di partenza per conoscere persone nuove.

11) spesso e volentieri, farsi abbracciare. personalmente, adoro prendere la rincorsa e farmi prendere in braccio e stringere forte (vista la statura, posso permettermelo). le braccia migliori sono quelle accoglienti di una donna adulta e morbidosa, oppure quelle forti muscolose e protettive di un giovane masculo.

12) dedicare una giornata a settimana per prendersi cura di sè. depilazione totale, crema corpo, maschera per capelli, manicure, pedicure, peeling, maschera per il viso, e via dicendo.

13) quando in casa non c'è nessuno, e si è sicuri che per un bel po' la solitudine e la pace regnerà sovrana, rilassarsi.
- istruzioni per un bagno doc
. entrare in bagno, aprire i rubinetti della vasca, regolare la temperatura dell'acqua. sistemare tutti i tappettini intorno per potersi permettere di schizzare un po'. portare lo stereo in bagno con la musica preferita. buttare nella vasca i sali colorati, e un bel po' di bagnoschiuma. creare un'abbondante schiuma profumata. tirarsi su i capelli, spogliarsi, ed entrare elegantemente nella vasca. rilassarsi chiudendo gli occhi e lasciandosi cullare dalla musica. concentrarsi sulla sensazione dell'acqua che accarezza la pelle e sul sussurro della schiuma che pian piano inizia a sciogliersi. tirare su una gamba, poi l'altra, coi piedi a ballerina, poi con fare da diva da film accarezzarsi le gambe una contro l'altra. procedere al lavaggio e al risciacquo prima che le dita sembrino qualle di una novantenne rugosa. alzarsi e avvolgersi in una morbido asciugamano, guardarsi allo specchio e non vedersi poi così male.


14) sorridere a chi non si conosce (... prima, fare un'accurata analisi per vedere se il destinatario del sorriso potrebbe scambiare il nostro tentativo di vivere bene in un approccio di altro tipo).

15) personalizzare ognuno il proprio elenco, in base a ciò che più gli piace.
16) ogni giorno, scoprire altri modi di vivere bene ed aggiungerli alla propria lista (e, magari, suggerirli a me ;)).

2 comments:

  1. Lady sei davvero solare, questo tuo blog mi piace tanto e continuerò ad esplorarlo per benino! ;D

    A proposito...grazie dei consigli! :)

    ReplyDelete
  2. wow, figo sono arrossita via internet!! ahaha no dai... sarà il sole del balcone! è che è uno dei complimenti più carini che mi abbiano fatto.. e poi, ultimamente non è che ne riceva tanti, così... mi sono sensibilizzata ai complimenti! diiiiiiiiiii :D! a proposito, è un secolo che non faccio nessuna delle cose da me consigliate... :'( male, male... dopo gli esami recupero!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...