Sunday, October 23, 2011

Biscuits

IMG_0547
In America I biscuits, che suonano come I nostri ‘biscotti’, sono invece dei mini panini di pasta tipo brisé, che si ricoprono col Sausage Gravy per un brunch domenicale. Però si possono anche spalmare con burro e marmellata, oppure, alla mia maniera, utilizzare per farne dei mini panini farciti con coppa e formaggio.
Insomma… secondo me, anche presentati a un buffet, pronti da farcire come si vuole, faranno un figurone e saranno una interessante  e gradita novità!
Questa volta non ero preparata per il gravy quindi abbiamo optato per la mia opzione innovativa… Direi che abbiamo apprezzato assai!
Ho preso la ricetta da qui.
Ingredienti:
325 g farina
2 1/2 tsp bicarbonato di sodio
1/2 tsp sale
14 g zucchero
113 g burro fatto a pezzettini piccoli
180 ml latte
1 uovo grande sbattuto
1 uovo sbattuto con 1 Tbsp latte

Pre-riscaldate il forno a 200° e ricoprite una placca con carta da forno.
Con la frusta, mischiate farina, sale, zucchero e bicarbonato. Aggiungete il burro a cubetti e “tagliatelo” con due coltelli, la punta delle dita o l’apposito attrezzo. Deve diventare un composto grumoso e sbricioloso. Aggiungete il latte con l’uovo e mischiate il giusto che vi serve per amalgamare il tutto. NON IMPASTARE TROPPO O NON VI VERRANNO!
Infarinate leggermente una superficie e impastare un poco, giusto quanto serve ad avere una palla di impasto liscia e modellabile.
Stendetela a uno spessore di 1.3 cm e tagliate I vostri biscuits con un tagliabiscotti infarinato (il diametro di un bicchiere è perfetto).
IMG_0542
Dopo aver sistemato I biscuits sulla teglia, spennellateli con l’uovo sbattuto nel latte, dopodiché cuoceteli per 10-15’, fino a doratura.
Sono fantastici imburrati e farciti con affettato e formaggio! La prossima volta farò anche il gravy, promesso!
IMG_0545
Ingredients
2 1/2 cups (325 grams) all-purpose flour
2 1/2 teaspoons baking powder
1/2 teaspoon kosher salt
1 tablespoon (14 grams) granulated white sugar (optional)
1/2 cup (113 grams) cold unsalted butter, cut into small pieces
3/4 cup (180 ml) milk
1 large egg, lightly beaten
Topping:
1 large egg, lightly beaten with 1 tablespoon milk
IMG_0548
Preheat oven to 400 degrees F (205 degrees C) and place rack in center of oven. Line a baking sheet with parchment paper.
In a large mixing bowl, sift or whisk together the flour, baking powder, salt and sugar. Cut the butter into the dry ingredients until the mixture resembles coarse crumbs (use pastry blender, two knives, or fingertips). Add the milk and slightly beaten egg and stir until just combined. (The texture should be sticky, moist and lumpy.)
Place mixture on a lightly floured surface. Knead the dough gently until it comes together and is a smooth dough.
Roll out dough to about a 1/2 inch (1.25 cm) thickness. Cut out biscuits with a lightly floured round cookie cutter. Place on prepared baking sheet and brush the tops with the beaten egg and milk mixture and bake for about 10 - 15 minutes or until the tops are golden brown and a toothpick inserted in the center of the biscuit comes out clean. Remove from oven and place on a wire rack. Serve warm with butter.
Makes about 10 - 2 1/2 inch (6 cm) biscuits.
IMG_0544












7 comments:

  1. Questi "panini" sono infatti delle "Scones" che sono buone sia salate, a volte con l'aggiunta di formaggio nell'impasto, oppure dolci, ottime con marmellata e con panna.

    Durante il mio tempo in America, non le ho mai mangiate per colazione (a loro piacciono molto le English muffins, dei muffins salati, un altro preparato inglese) a colazione, tagliati per meta`,tostati, con marmellata, oppure con uova, bacon e... perche` no? Anche salsiccia! Ho pero` mangiato dei croissants aperti, in un posticino chiamato Cousin John, e meravigliosamente serviti caldi, con formaggio fuso e prosciutto. Le possibilita` sono infinite e loro... le provano tutte. Loro mangiano... mangiano... mangiano... mabgiano...

    La tua e` un'ottima idea, specialmente se le scones o English muffins,si realizzano piuttosto piccole, in miniatura, insomma, in maniera tale da poterle utilizzare per un buffet!

    Sono molto veloci e facili da realizzare e buonissime! Se non si e` ancora capito, la tua foto mi ha fatto venire l'acquolina! Sono tanto belle e dorate!

    CIAO!

    ANNA

    ReplyDelete
  2. Buonissimi, te n'è avanzato qualcuno?Buona domenica

    ReplyDelete
  3. Ciao! Questa mattina ho inviato un lungo commento, ma e` scomparso! Le foto sono belle e mettono tanto appetito! La ricetta e` quella delle scones inglesi, che, nella versione dolce sono buonissime con burro ( ma non per me!) marmellata e panna.

    In America, durante i miei lunghissimi soggiorni (abbiamo una casa) sono popolari le "English muffin", dei muffins salati, che assomigliano piu` ai tuoi biscotti che ai muffins dolci. Questi sono prima tagliati a meta`, poi tostati e infine consumati con bacon e uova, oppure con salsiccia, per colazione, o brunch.
    La tua idea e` fantastica e certamente apprezzata da noi italiani! BUONISSIMI! E ADESSO HO ANCORA UNA VOLTA FAME!

    CIAO!

    ANNA

    ReplyDelete
  4. Che delizia! Mi fanno pensare agli scones. Sono ancora le 9.45 ma un paio di questi li mangerei volentieri. Un bacione bella!!!! :)

    ReplyDelete
  5. FEDERICA: :) ciao fede, grazie della visita!

    ANNA: tranquilla anna, i commenti ci sono entrambi!! sì infatti, sono una specie di scones, però più piccini, e mangiati col gravy! è una bomba atomica ma non vedo l'ora di provarlo.... ;P ma dove avete la casa in america? che bello, assaggi tutte le prelibatezze mondiali!!

    LEA: mi sa che arrivi tardi Lea.... col Grunting Bear, è difficile che avanzi qualcosa.... ;(

    KRISTEL: hehe ma allora è l'orario perfetto! questi vanno per il brunch... ;)

    ReplyDelete
  6. Ciao, ho appena visto la tua risposta. La casa si trova in una bellissima zona di Brooklyn (dalla finestra dell'ultimo piano si vede tutta Manhattan e il Ponte di Brooklyn, che spettacolo!)chiamata Park Slope, dove l'architettura e` vittoriana e molto, molto bella. La casa, una brownstone, e` grande e bella e si trova in un viale alberato molto ampio. E` una zona popolata da gente molto creativa (artisti, musicisti e altri che semplicemente amano atteggiarsi, e sono molti!)La gente non fa altro che mangiare a tutte le ore, le donne non cucinano, ma vivono di take outs (pietanze d'asporto) e si allargano a vista d'occhio (no, non tutte...)Verso le 6, tutti tornano a casa con sacchettini marroni pieni di roba cinese, o messicana, per la maggior parte, da mangiare. E` una bella comunita`, ma molto snob. Ho detto tutto...

    CIAO

    ANNA

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...