Monday, October 28, 2013

Tutorial: come fare (e usare) un conetto di carta

Oggi ho pensato di postare un piccolo tutorial per fare una cosa semplice semplice che io ho sempre visto ma ho fatto fatica a memorizzare e capire senza una sequenza di immagini. Alla fine mi è stato tutto chiarissimo al corso della Wilton, e anche se serve un po' di pratica e malizia per utilizzare il cornetto con nonchalance senza imbrattarsi di quello che ci si mette dentro, una volta che ci si appropria della tecnica questa si rivelerà utilissima in un sacco di occasioni, nel mio caso quasi sempre e solo nelle decorazioni col cioccolato.
L'alternativa e usare una tasca da pasticceria con punta tonda 1 o 2, ma in tal caso poi bisogna lavare la tasca e i beccucci, magari per fare una cosina semplice semplice! Coi conetti, invece, che si possono preparare con largo anticipo e conservare impilati in modo da averli a portata di mano quando servono, si ottiene lo stesso risultato senza dover poi lavare niente. 
Insomma, per me vale proprio la pena mettersi un attimo e imparare.
Ci sono in vendita dei triangoli di carta forno già tagliati della misura giusta, ma costano e per me non ha molto senso quando bastano 15 secondi per tagliarsene uno dal proprio rotolo.



Il triangolo deve essere isoscele, quindi con due lati uguali e la base diversa, a noi serve più lunga.
Quel che faccio io è, molto semplicemente, srotolare il rotolo di carta forno, prendere il lato esterno e ripiegarlo fino a farlo combaciare col lato in alto. Così si ottengono due triangoli isosceli di media grandezza. Se si vogliono piccoli piccoli basta tagliare a metà i due triangoli.
Una volta che avete il vostro triangolo isoscele, mettete un dito a metà della base. Il trucco per ricordarsi come costruirlo è pensare che la punta del conetto viene ricavata dalla base del triangolo. 
Col dito a metà della base del triangolo, prendete l'angolo acuto della base e portatelo a incontrare l'angolo opposto alla base (vedi foto, ci sono le freccette). Fate lo stesso con l'altro angolo acuto, arrotolandolo intorno. Adesso avrete tutti e tre gli angoli nello stesso punto. Con due mani, tirate gli angoli bene in modo che la punta del conetto sia perfettamente chiusa.


Adesso potete ripiegare la base del conetto, ci va un po' di attenzione a farlo senza che la punta si apra. Poi, dovete 'strappare' la base, circa di 6 mm, e poi potete ripiegare una della parti. Cosi, il conetto sarà ben fissato, ma se volete stare ancora più tranquille potete darci due punti di pinzatrice. Non lo scotch perché sulla carta forno non attacca e vi farà venire solo un nervoso tremendo.


Ora il vostro conetto è pronto, potete versarci dentro il vostro cioccolato fuso (non usate una spatola perché è più facile imbrattare il conetto fuori, quindi le mani e quindi tutto ciò che toccherete inavvertitamente). Io mi trovo bene a versare il cioccolato direttamente da un pentolino col beccuccio, dopo averlo fatto intiepidire un po'. Metto il conetto a punta in giù in una tazza alta, e ci verso il cioccolato. Poi tagliate la punta quanto vi serve. Basta proprio pochissimo, io in questo caso non l'ho nemmeno tagliata, ho spinto un po' di più e il cioccolato è uscito in una linea fine fine come mi serviva.
NON RIEMPITELO TROPPO. È bene avere abbastanza spazio per chiudere bene il conetto e poterlo impugnare come una penna, arrotolando la base. 


Una volta che il cornetto è riempito, potete usarlo per decorare, disegnare i bordi di un disegno su carta forno, fare delle rifiniture su una torta o quel che vi serve! Impugnatelo come una penna e tenetelo leggermente sollevato dalla superficie che volete decorare. Nel caso stiate disegnando i contorni di un disegno, tenete il conetto sollevato e 'lasciate cadere' il filo di cioccolato tenendo la punta del conetto un po' oltre il punto che state disegnando... È difficile da spiegare, ho fatto una foto per far vedere bene cosa intendo. Dovete come 'lasciar appoggiare' il filamento di cioccolato alla linea che volete disegnare, senza toccare il foglio con la punta del conetto. Se non si è capito niente ditemelo e ci proverò di nuovo.



***

Io sono tornata in Florida e stavolta andrà bene. Sento che quest'anno sarà migliore di quello appena passato e il Prof. Bear lo pensa anche lui. L'arrivo è stato già molto diverso dal primo… L'alloggio dove viviamo adesso è grande e luminoso, con un bel balcone grande dove tutte le mattine mi siedo a far colazione guardando il sole che vien su facendo capolino tra le palme. La cucina è piccola ma eè tutta mia ed è ben organizzata, il forno è fighissimo e il coinquilino non è uno cozzone come quello precedente e soprattutto non cucina mai. Quindi davvero regno indiscussa nella cucina dove detto pure legge! La casa è ancora un po' vuota, ad esempio manca il tavolo, quindi ci tocca mangiare sul divano -proprio stile americano nei film- o sulle sedie fuori, e ci manca persino il letto, che però abbiamo già ordinato. Per ora dormiamo su un materasso ad aria ma vi dirò, è comodissimo e la cosa non mi scoccia affatto. Mi manca di più un bel tavolo dove mangiare come la gente normale.
Il Prof. per ora si comporta molto bene e sembra (e lo mostra!) contento che io sia qui. Oggi eè andato a lavorare e io ne ho approfittato per sperimentare la cucina, provando il forno nuovo e un paio di nuovi 'giochini culinari' che mi sono comprata (minipimer e tritatutto, che qui non avevo). Mi manca ancora una bicicletta, per cui oggi anziché andare a comprare il necessario per una crostata ho optato per un altro dolcigno, e il forno si eè comportato egregiamente! 
Siamo vicini al lavoro e al centro e per andare in spiaggia dobbiamo solo attraversare la strada! Nel condominio c'è la piscina, una piccola palestrina e la sauna, e anche una sala col biliardo. Direi che abbiamo fatto un gran salto di qualità, anche se è stata una botta di culo. Insomma, anche se temporanea (fra un anno dovremo spostarci), questa soluzione mi piace assai e ne voglio proprio approfittare! Oggi il tempo era divino e dopo aver pasticciato in cucina me ne sono andata in spiaggia! AAAAHHHHHH….! Questa è vita!!!!

No comments:

Post a Comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...