Monday, July 2, 2012

Cookies all'avena e burro d'arachidi

Siamo alle solite. Lo sapevo che non mi dovevo fidare di me! E' sicuro, certo, confermato: ho la sindrome del vasetto vuoto di burro d'arachidi. Un vasetto pieno non ci può stare in casa mia, e' come se non potessi proprio sopportarlo. E non c'e' nulla che mi possa guarire, dovrei semplicemente non comprarlo, SOPRATTUTTO quando alla Metro c'e' il vasetto da 560 g di cui 90 in regalo. Perché il Professore non mi ha fermato?? Perché? Forse perché lui non sa cosa fa la sottoscritta non appena capita che lui esce di casa e io resto da sola. E' quasi automatico, mi fiondo in cucina, salgo in piedi su una sedia per raggiungere lo scaffale alto in fondo dove ho nascosto (ma da chi? Da me stessa? illusa….) il famigerato Skippy Crunchy Peanut Butter, cucchiaino (quando non faccio ancora più schifo, e mi ci avvento col cucchiaio), e vai, giù uno dopo l'altro (sempre in piedi sulla sedia). Non faccio schifo? Secondo me si, soprattutto quando mi causa dolori di pancia per i 7 giorni successivi, eppure non smetto. Ma cosa devo fare?? Insomma tutta sta premessa per arrivare alla ricetta di oggi, un modo come un altro per far fuori quel che restava nel vasetto e farla finita coi mal di stomaco, almeno fino alla prossima volta che ci ricasco.
Ho fatto un miscuglio, tra ricette di oatmeal cookies e peanut butter cookies, questo e' quello che ne e' venuto fuori. 
Buoni, anche se un po' troppo dolci per i miei gusti -decisamente la prossima volta ridurrò lo zucchero- , ed esattamente come piacciono a me: soft, anzi meglio chewy, e restano così senza indurire o seccarsi per giorni, meglio se conservati in un contenitore ermetico. A me i cookies americani fanno impazzire, da soli o pucciati. In questi giorni ne ho preparati 4 tipi diversi (stay tuned!), tutti un successo! Però siam sempre li, con la storia dell'autocontrollo…. mi ammazzo in palestra per poi ammazzarmi di biscotti. Quelli che sono in forno adesso sono per i bimbi di un signore che lavora per Mister Bear… Li ho visti muoversi dappertutto e bruciare probabilmente 1000 calorie al secondo. non credo si faranno problemi a godersi i miei biscotti.
Oatmeal Peanut Butter Cookies 3
NOTE:  
Riducete drasticamente lo zucchero, io farei 120 g di bianco e 180 di canna.
- I biscotti non si allargano in cottura, ma mantenete in ogni caso la distanza fra uno e l'altro… non si sa mai.
- Non appiattiteli troppo con la forchetta, rendono al massimo da "panciuti", e ne rimane inalterata la morbidezza.

Ingredienti:
170 burro d'arachidi
100 g burro
1 cup zucchero
¾ cup brown sugar
1 cucchiaino di vaniglia
2 uova
200 g farina
5-6 g bicarbonato di sodio
6 g sale
3 g cannella
200 instant oatmeal (fiocchi d'avena)

Riducete il burro a crema con un cucchiaio, poi aggiungeteci il burro d'arachidi, mescolate bene per amalgamare, unite gli zuccheri e la vaniglia e sbattete con le fruste. Aggiungete le uova, una per volta, e amalgamate bene.
Oatmeal Peanut Butter Cookies 1
In un'altra ciotola combinate la farina, il bicarbonato di sodio, il sale, la cannella. Unite questo composto a quello delle uova, mescolate bene, poi unite i fiocchi d'avena. Amalgamate il tutto, e formate i biscotti facendo delle palline, sistemandole sulle teglie coperte di carta forno, distanti l'una dall'altra circa 2,5cm.
Inumidite una forchetta, poi pucciatela in un po' di zucchero, e schiacciate leggermente le palline, immergendo la forchetta nello zucchero ogni volta.
Cuocete a 180C per circa 10 minuti. Lasciate raffreddare prima di rimuovere i cookies dalla teglia.

I think i have a disease. I can't have a jar of peanut butter -doesn't matter how big it is-, without finishing it as fast as i can. i honestly don't think that's normal. That said, it wasn't probably a very smart idea to buy a 560 g peanut butter jar, just because 90 g were free. I wished someone had stopped me. But nobody did, so there i was, standing on a chair in the kitchen to reach the jar that I tried in vain to make it difficult to reach for a 5.2 ft piece of girl -me-, grabbing a spoon ready to sin.
After 7 days of stomach ache and tummy pain I had to think about a way to get rid of what was left. that how I made up these cookies, taking recipes here and there, mixing them in one new recipe, forgetting it, and trying to rewrite it. And there you go!
I love american cookies because they are chewy and they are perfectly good by themselves or dip in milk, coffee or caffelatte. In these last few days I'm baking so many different kinds I should really give it a break but…. but…. they are so awesome!!!!

Notes:
- Reduce the sugar, I would suggest 120 g of white sugar and 170-180 of brown sugar.
- The cookies don't spread in the oven, but it's always better to leave them a little space -2inches.
- Don't press them too hard with the fork, they give their best as soft, chewy, big puffy cookies if you leave them tall and 'plumpy' (word of my creation, -I love making up new words!- , hope you can get the meaning).

OATMEAL PEANUT BUTTER COOKIES
Ingredients (3 dozens)
170 g peanut butter (I added another couple of spoons)
100 g butter
1 cup white sugar
¾ cup brown sugar
1 tsp vanilla
2 eggs
200 g flour
5-6 g baking soda
6 g salt
3 g cinnamon
200 g instant oatmeal
Oatmeal Peanut Butter Cookies 2
Work the butter to make it creamy, then add the peanut butter and mix melt until combined. Add the sugars and beat well. Add one egg at a time, and vanilla, always mixing.
In another bowl mix the flour, baking soda, salt and cinnamon. Add the flour mix to the eggs mix, stir well. Finally add the oatmeal. Combine everything and you are ready to make the cookies!
Shape 1,5 inches balls and place them on a baking sheets with parchment paper. Keep a little distance between the cookies.
Bake at 180 C for about 10 minute. Let them cool before removing from the pan.
Oatmeal Peanut Butter Cookies 4

6 comments:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...