Tuesday, June 16, 2009

Penne all'arrabbiata

Ieri sera sono andata ad occuparmi della cena dell'uomo. Quando c'è Felix, il suo coinquilino tedesco, se la cavano, perché quest'ultimo cucinicchia... Una volta ho assaggiato una sua pasta, e devo dire: era buona! Ma... beh insomma, secondo me poteva avere lo stesso sapore con la metà degli ingredienti che ci aveva messo!!! Aveva fatto un impasto a base di macinata e uova, poi il sugo con pomodoro, aglio, cipolla, e TUTTE le spezie immaginabili... Aveva messo pure melanzane e altre verdure, e mischiato il tutto. Il gusto era di pasta con sugo di melanzane, ma le calorie superavano quelle di 2 porzioni di lasagne!!!
In ogni caso... mangiavano. Adesso che Felix è in vacanza a casa sua, l'uomo reclama. E io vado, perchè ogni volta che ho occasione di mettermi ai fornelli mi sento felice.

Che avevo detto? Che mi sarei messa le mani nei capelli? Beh l'ho fatto... Ma povero, non perché aveva preso una cagata, ma semplicemente perché temevo di fallire e non volevo assolutamente che pensasse che non ero capace a far qualcosa. Alla fine aveva optato per le penne all'arrabbiata perchè non aveva pazienza di aspettare che cuocesse il ragù. Per l'arrabbiata si usano generalmente i pomodori maturi, oppure i pelati. I tempi di cottura sono davvero minimi, giusto il tempo di far asciugare il liquido. Per quetso ieri, quando ho versato la Tomato sauce che aveva comprato, ho lanciato un urlo. Era liquida come acqua!! Oddiosantissimo, e adesso che faccio? Ho pensato. Verrà uno schifo, è liquidissima!!! Non quella bella salsa densa e corposa che volevo io!! Insomma tutta preoccupata a giustificarmi dell'imminente insuccesso gli ho detto che era colpa sua perché non può pretendere che io gli dica che salsa comprare se non so che sugo vuole, e che se verrà cattivo il motivo sarà la salsa e insomma... gliel'ho menata un po'. E poi, invece...

Ingredienti (2 persone):
1 spicchio d'aglio
1 punta di peperoncino fresco
una scatoletta di pelati da 400 g (io ho usato una tomato sauce della Del Monte)
sale
pepe
prezzemolo fresco (io ho usato quello secco)
250 g penne (preferibilmente rigate, perché trattengono meglio il sugo. Ovviamente il mister ha preso quelle lisce... ma cosa ci si può aspettare da uno che chiama 'maccheroni' le tagliatelle???)

Mettete a bollire l'acqua salata per la pasta, e intanto tritate l'aglio e il peperoncino, e metteteli in padella a soffriggere leggermente con un filo d'olio. Occhio a non bruciare l'aglio eh!!



Poi aggiungeteci i pelati col loro liquido, tagliandoli prima a pezzettini. Salate e pepate a piacere, mescolate e lasciate cuocere a fuoco bassissimo con coperchio per circa 5 minuti. Dopodiché scoprite per fare asciugare il liquido e spegnete.

Intanto avrete buttato le penne. Scolatele al dente e conditele col sugo abbondante. Spolverate di prezzemolo fresco e, se lo avete, con del pecorino romano grattugiato.



Da qualche settimana Sako me la menava con ste penne all'arrabbiata, voleva assolutamente che gliele cucinassimo. Io non le avevo mai fatte, così mi ero informata. Come mi sembrava, il sugo all'arrabbiata non è altro che un semplice sugo di pomodoro con peperoncino. Tié, tutto lì?? E chi può impazzire per così poco?? Mah... mi sembra strano...
Fatto sta che io anelavo a preparare lasagne, cannelloni ripieni, maccheroni in crosta e altre mirabilie! Altro che arrabbiata!
Ma ieri arrabbiata è stata, per forza di cose. Io la devo smettere di sottovalutare i sapori semplici, perchè mai, mai e poi mai avrei pensato che anche io sarei impazzita per questo sugo. L'aglio e il peperoncino insieme danno un profumo divino che già mi faceva sperare in bene nonostante la liquidità della salsa, poi il mister ha comprato quella buona, quindi anche se era un po' liquida il sugo è venuto benissimo!!! Lui a forza di sentirmi giustificare e lamentare si aspettava una schifezza, e invece quando l'ha assaggiato ha sgranato gli occhi, mi ha guardata, ha sorriso e ha fatto "Yuuuuuummmmm!!! So tasty!!!! It's great!!! Thank you!!!". Io, che avevo mangiato la pasta di riso a pranzo, e fatto merenda abbondante poco prima di andare da lui, non avevo pensato di mangiare ancora... Ma dopo un po' ho sbattuto gli occhioni, mi sono avvicinata quatta quatta e gli ho detto "Ehm... posso finire la pasta che è avanzata??" e così ho fatto. Ma che buona era????!!!?? Lo dico, ripeto e sottoscrivo: viva la cucina italiana!!!

10 comments:

  1. Bravissima Gaijina! Io senza gli ingredienti giusti avrei fatto un casino, mi sarei arrabbiata al posto della pasta! :P Invece bisogna imparare ad adattarsi! Ma sai che secondo me stai facendo un'esperienza meravigliosa?! Stai vivendo una bellissima avventura che ti resterà sempre nel cuore e non smetterai mai di raccontare per il resto dei tuoi giorni!

    ReplyDelete
  2. buonissime le penne all'arabbiata, da quanto tempo non le mangio!!! un bacione.

    ReplyDelete
  3. Ciao Gaijina, brava come sempre
    baci
    cristina

    ReplyDelete
  4. Voglio dire...è sicuramente un ragazzo meraviglioso...ma è tedesco! Non puoi mandarlo a far la spesa da solo :D Bravissima come sempre comunque, anche se io passo perchè appena annuso qualcusa di piccante mi viene mal di stomaco...:(

    ReplyDelete
  5. BABI: ahahahaa lo so,lo so... sei come me! senza dosi precise e ingredienti giusti ti sembra di non poter far niente!! poi però invece te la cavi sempre... ma qui finalmente sto diventando un po' più elastica.. per forza di cose, ma sono contenta perché prima ero troppo rigida!! adesso per esempio sto tentando una crostata ma il rischio è davvero grosso!!! non ti dico che molle è la pasta... ugh speriamo bene!! altra avventura culinaria in arrivo!!

    MICAELA: io le ho scoperte solo adesso ma.. meglio tardi che mai!!!

    CRISTINA: e tu gentile e buona come sempre!!!

    ReplyDelete
  6. ciao! ma sai che non sapevamo si utilizzasse anche il prezzemolo?? però il piatto è proprio invitante!
    baci baci

    ReplyDelete
  7. LAURA: ma no laura, non è lui il tedescooo!!! sako è l'armeno!! armeno-libanese, meglio. Il tedeschino mi diceva che se la cava a cucinare... ma non ho mai sperimentato!

    MANU E SILVIA: eheh neanche io lo sapevo! alcune ricette lo prevedevano, altre no e altre ancora il basilico! Io non sapevo bene come fare, però ci stava bene... e dava un po' di colore!!

    ReplyDelete
  8. Non dubitare di te stessa anche se non erano pelati hai avuto successo lo stesso...hai fatto colpo ... prova le lasagne o i maccheroni in crosta e cadrà ai tuoi piedi ( e sarà tuo x sempre!)...Ahahahha! Ciao Bella a presto ! Hei hai abbandonato il footing con questo viaggio? Ma dove sei ora a Qingdao o ancora a Yiwu?

    ReplyDelete
  9. Mammai mia, mi vien voglia di andarmele a preparare subito =)
    Che bontà! E poi i lpiccante lo amo!!!
    Gaiji, ma Sako non ti prende per matta quandoo ti vede fotografare tutto? =)
    (ah, grazie per la risposta sulla lingua, ero curiosissima di sapere =))

    ReplyDelete
  10. MAGGYE: ahahha grazie!! gli ho già fatto i maccheroni al forno e il cheesecake e da allora ha cominciato ad apprezzare;) no ho fatto pausa dal viaggio perché temevo di essere noiosa!!! poi mi manca talmente postare ricette che quando ne ho una non riesco ad aspettare!! adesso sono a qingdao!!

    BLACKSNOW: io amo il piccantino senza esagerazioni e devo dire che mi è andata bene... tutto a caso ma era perfetta!! sìsì all'inizio credeva fossi matta poi però gli ho fatto vedere il blog e mi ha ribadito che ero matta, però stavolta in senso buono.. visto che mi sta chiamando tutti i giorni per cucinare1!!! figurati, chiedimi pure tutto quel che vuoi e sarò felicissima di soddisfare la tua curiosità!!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...