Monday, June 15, 2009

Gaijina in viaggio... prima tappa: Guangzhou, tra Cina e cultura libano-armena

Ok ora basta studiare che erano mesi e mesi che non stavo così tanto a lungo col sedere attaccato alla sedia della scrivania e sto per morire, seriamente. Per di più oggi è una di quelle giornate di maltempo in cui anche a casa starei a ciondolare insoddisfatta fino a decidere di preparare una bella torta, e poi continuerei ad essere insoddisfatta e a sperare che arrivi presto la notte perchè finisca la giornata brutta. Adesso che non posso mettermi ai fornelli il tutto è ancora pià palloso quindi ne approfitto e scrivo della mia vacanzina... così il tempo mi passa più in fretta e domani avrò tempo per fare altre cose!!

Sono partita con Sako la mattina presto di giovedì 4, e siamo arrivati a Guangzhou. Un caldo!!!! Sembrava di avere costantemente un phon puntato addosso che soffiava aria calda!! Ma il tempo era bello, e tutti hanno detto che è stato un colpo di fortuna degno di nota perché solo il giorno prima avevano l'acqua alle ginocchia...
L'hotel era splendido, la cosa più lussuosa in cui io abbia mai messo piede!! Si chiama Regal Riviera Hotel Guangzhou, ed era la fine del mondo! Continuavo a guardarmi attorno come Alice nel paese delle meraviglie...
Però nonostante tutto non mi sentivo molto a mio agio col mio accompagnatore... Il primo giorno e mezzo ho detto ad Ale disperata che avevo fatto una stupidata ad andare, che non stavo bene e mi sentivo in colpa e con lui non mi trovavo proprio.

La sera siamo andati a mangiare a casa di un suo amico armeno, che ha cucinato per noi qualcosa del suo paese... Posto qualche foto così vedete eh!! Vedete che vi penso sempre anche mentre sono via!!
Non so dire esattamente cosa sia o il nome dei piatti, ma se qualcuno fosse particolarmente incuriosito chieda pure e mi informerò meglio!!

Beh questa è frutta secca... Solo che da loro si mangia moooolto più insaporita che da noi!! Mandorle, anacardi, pistacchi sanno di affumicato, formaggio, e così via. Una vera goduria!





Mortadella libanese o armena, non mi ricordo (sapeva di polpettone!!)



E questo era il piatto più tipico, da mangiare assieme al pane arabo! Molto molto buono! E il signore ha messo Sako ai fornelli, quindi è stato ancora più divertente!! asd asd!



Quella sera l'amico di Sako ci ha fatto vedere il dvd di Yanni live a Las Vegas... Non so se vi piaccia e quanto vi piaccia la musica, ma questa è una Signora musica, per cui se avete la passione, scaricatelo!! Asscuro che ne varrà la pena!! Avevo i brividi, tutti i musicisti migliori del mondo riuniti per creare musica... Meraviglioso. Yanni al piano e alla tastiera, un violinista armeno e una giapponese, e tantissimi altri Grandi. Io mi sono pure commossa... E questo signore, che era la prima volta che incontravo, se n'è accorto e molto discretamente mi ha passato un fazzoletto. E da lì è nata un'amicizia, e la nostra stima reciproca. Anyway, una bella serata in compagnia.

Per la sera dopo, nuovo invito a casa di un altro ragazzo, siriano, che ha sposato una ragazza armena e ha avuto un bimbo. Adesso vivono tutti a Guangzhou, e così ci aspettava un'altra bella cenetta... stavolta cucina tipica homemade armena!!

Io ero contentissima di stare con altra gente perché, come ho detto, da soli io e Sako non andava tanto bene all'inizio... quindi ad ogni occasione che si poteva uscire io ero ben contenta!!

Questo è un piatto buonissimo, e perfettamente dietetico: si tratta di pollo bollito con verdure e erbe... Molto saporito e leggero.



Questa è un tipo di insalata libanese... Non male, ma ho preferito l'altra che ho mangiato a Yiwu.



Questo non so cosa fosse... La crema, almeno. Dentro c'erano fagioli. Nonostante io rabbrividissi pensando alla mia dieta mancata, devo ammettere che era buono... Molto buono, diamine!!



E questo era splendido! Non mi ero servita, sempre pensando alla mia dieta e non amando particolarmente intingoli vari, oleosi e burrosi, ma sono stata servita e messa a tacere. E sono stata contenta perché era spettacolare!! C'erano le noci dentro!! Insieme a non so cos'altro... mi hanno detto melanzane e poi chissà!



Ed infine una bel vassoio di frutta fresca, che non ho fatto in tempo a fotografare... E in primo piano il mio fondo di caffè, che mi ha letto Sebouh in persona... L'esito non è stato malaccio, a parte un pezzettino... Ma io credo solo alle cose belle quindi è stato divertente!!



Sebouh ha detto meraviglie su di me a Sako... Io ero tutta contenta ovviamente, anche se appunto in quei giorni mi sembrava che fossero tutti entusiasti di me tranne lui! Poi le cose hanno cominciato a cambiare... abbiamo iniziato a capirci di più, a conoscere un sacco di cose di noi, e ad apprezzarci. Ci siamo fatti molta compagnia e ci siamo lasciati un po' più andare, forse abbiamo abbassato le difese della diffidenza... Lascio solo un ricordino di Guangzhou, qualche foto scattata dal battello sul Pearl River... Bello bello.







Se scrivo tutto in un post viene troppo lungo per cui... prossima tappa: Shanghai!!!

No comments:

Post a Comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...