Thursday, June 18, 2009

Chiamate un esorcista che mi rimetta in sestooooo!!!!

Oggi è stato decisamente un giorno 'no', per tutto ciò che riguarda la cucina e Gaijina. Oggi proprio non sono andate d'accordo.

Partiamo da ieri sera, quando ho fatto la frolla per la crostata di stasera. Qui non esistono le bilance da cucina. Abbiamo pure chiesto a un'insegnante e non ha saputo neanche dirci il termine in cinese, perchè loro fanno tutto a caso e non fanno dolci. Benissimo... Dedico questo pezzo di post a tutte coloro che, come me, sono precise, amano avere una ricetta sottomano da seguire, le dosi esatte, che vanno nel pallone se si trovano con 10 g in meno del previsto (adesso mi viene in mente Babi perché ne abbiamo parlato da poco, ma ce ne sono tante in giro nel web... non faccio nomi per paura di sbagliarmi ma so che ce ne sono). Leggete, care, leggete.
Dunque per facilitarmi la misurazione, abbiamo comprato 400 g di zucchero. A me in tutto ne servivano 250 grammi, quindi abbiamo pensato: poco più della metà.
Non starò a descrivere TUTTI gli altri problemi della frolla perché me li riservo per il post sulla torta, parlerò SOLO dello zucchero...
Arrivo a casa, preparo tutti i miei ingredientini, tutti ordinati, come al solito, perfettina, poi arriva il momento dello zucchero e io, avendo in testa '250 grammi', com'era scritto sulla lista della spesa, mi calcolo l'esatta metà più poco più del sacchetto (contando le righe scritte sulla confezione... sono fissata lo so), e inizio a versare, amalgamando col burro. SE io avessi più fiducia nella mia esperienza, anche se piccola, SE io non fossi così pignolina precisina rigida, SE io mi lasciassi un po' più andare al piacere dell'improvvisazione, all'uso dei sensi, mi sarei fermata quando il burro ha formato col lo zucchero la cremina classica della densità giusta. E invece no, io avevo in mente quei benedetti 250 g, e manco ho pensato sul momento che erano stranamente troppi... mai messo tanto zucchero in una frolla! Niente da fare, se io ho un numero, non capisco più niente, vado avanti per la mia strada senza più pensare nè preoccuparmi di niente. Tanto più che la ricetta lavevo già sperimentata ed era stata un successo.
Faccio sta benedetta frolla (vi racconterò...), la sbatto in frigo, finisco la mia giornata.

E' notte, sono nel mio letto. Mi sto addormentando con sottofondo di musica classica, la mente viaggia tranquilla... penso a cosa farò domani, come organizzarmi per la torta... ripenso a oggi, che cos'ho fatto... la spesa... la ricetta... la ricetta... mmmh domani cosa devo comprare ancora? Philadelphia, 400 g. Poi zucchero, uova, panna, vanillina niente... Quindi, Philadelphia più zucchero, poi l'uovo... no, aspetta... lo zucchero? Oddio, non dirmi che... No! Aspetta, nooo.... Cacchio, com'era la ricetta? Cacchio noooooo!!! Era 100 di zucchero nel ripieno!! Non tutti nella frolla!! Merda merda merda!!!! Ma nooooooooo ma daiiiiiiiiiiiiiii ma miiiiiiiiiiii ma che deficienteeee!!!! Ma si può??? Ma dio santo, ma ecco cos'è che non andava!!! Ma che testaaaa!! Ma quando mai 250 g dizucchero nella frollaaaaaa???? Boh cacchio faccio adesso??? Devo diminuire lo zucchero nel ripieno? Devo rifare la frolla?? Domani scrivo un post e chiedo aiuto. Non posso rifare la frolla, dai. Non ho più niente!! Magari se non dico niente nessuno se ne accorge... Ma poi magari è strana e pensano che sono io che non sono capace... Vabbè domani vedo. Miiiiiiii peròòòòò!!!! M aperché devo sempre combinarne una delle mie??

E con questi pensieri, me ne vado a dormire.

E' mattina. Mi alzo, mi stiracchio nel lettone. Guardo fuori e faccio "Bleah" le nebbie di giugno, che palle. Va beh. Vado in cucina, preparo la mia ciotola di frutta e yogurt, perché oggi vorrei stare leggera visti i giorni precedenti che avrebbero dovuto essere di dieta e invece non lo sono stati. Finisco, vado di là, mi lavo, mi vesto, mi siedo al computer. Copio le vostre ricette, leggo le mail, scarico la musica. Controllo gli scontrini, faccio i calcoli delle spese. Ritiro la roba stesa. Che odorino c'è, cosa sarà? Ah sì, forse Ale sta tostando il pane. Bah, aveva detto che non faceva colazione, e si tosta il pane? Più stramba di me quella lì.
Ah ma che palle sto tempo, ma possibile che a giugno sembri novembre?? Veda di finirla che devo andare in spiaggia, io! Ma mizzica, ma quando se l'è tostato, il pane? Non l'ho più vista in cucina... Sembra quasi odore di caffè, se l'avessi messo su penserei che si stia bruciando... Meno male che non l'ho messo su, sarebbe grave se non me lo ricordassi!! No no, sono sicura di non averlo messo su. (flashback... me con un bicchiere in mano... ci sto mettendo lo zucchero... era per il caffè...). Oddio... l'avevo messo su.

Non so se vi è mai capitato di bruciare il caffè, non di dimenticarvelo un pochino, ma di bruciarlo proprio. A me non era mai successo, e cominciare la carriera di bruciatrice lasciandolo 40 MINUTI a fuoco allegramente accesso è sicuramente una carriera più che promettente.

Ne ho passato altri 20 a pulire e raschiare la mia caffettiera italiana, che sembrava diventata un pozzo petrolifero, piena di una sostanza nera come la pece e dura come legno, a cercare di sistemare la guarnizione mezza fusa e ad insultarmi. Io, che sono caffè-dipendente, adesso rischio di stare senza, solo perché la mia testa bacata ogni tanto sciopera!! Beh, da bambina mi chiedevo se fosse così grave bruciare il caffè, quando vedevo mamma correre a spegnere sotto la caffettiera. Che dire, la mia curiosità è stata soddisfatta, e grandemente.

Per l'ultimo elemento negativo aspettate domani, insieme alla torta, d'accordo? Datemi tempo di assimilare gli eventi, altrimenti potrei deprimermi a rileggermi!!! ;););)

16 comments:

  1. Oddio Gaij, sto ridendo così tanto che mi stanno scendendo le lacrime!!! Ma come fanno sti benedetti cinesi senza uno straccio di bilancia? Come sarebbe che fanno tutto a occhio??? Hai ragione, io non ce la farei! Mia madre mi prende sempre in giro perchè ogni volta che cucino devo pesare in maniera perfetta le dosi degli ingredienti sennò vado in tilt, pensa a me in Cina... uscirei di testa!!! Poi voglio leggermi bene il prossimo post sullo zucchero, sto già ridendo! Spero che i cinesi non soffrano di diabete, con quella frolla potresti uccidere qualcuno! :P Invece per la caffettiera ti capisco, a me è successo da poco di dimenticarla sul fuoco... certo non 40 minuti però! Vabbè dai, la giornata no capita a tutti. Consolati, oggi è stata la mia: stamattina ho sbattuto un piede e mi son quasi fratturata un dito (ancora non riesco a camminare), poi mi sono tagliata l'indice con un coltello mentre cucinavo, il numero di Sale e Pepe da cui ho preso la ricetta s'è fatto un bel bagnetto rinfrescante (e ancora non ho capito la dinamica dell'incidente!), dulcis in fundo nel pomeriggio mi è arrivato il ciclo (che dolori!)! Spero di averti consolata! :P

    ReplyDelete
  2. Su su forza e coraggio i giorni no capitano a tutti, ma pensa positivo e vedrai che passa.
    coraggio
    baci baci
    cristina

    ReplyDelete
  3. ahahhahahhahhahhah e beh mi hai consolata sì!!! almeno io sono illesa! sono grassa e piena zeppa di torta ma cammino ancora (barcollando, ma cammino ;)...)
    e anche a me è arrivato il ciclo, sigh :( grazie cara, contenta di averti fatta ridere sulla nostre 'paranoie e fissazioni culinarie comuni' !!!

    ReplyDelete
  4. CRISTINA: ma cri, come vedi ci rido su!!!! non mi deprimo certo per così poco, tranquilla....;)

    ReplyDelete
  5. ehehe! una frolla con 250 gr di zucchero??? ahahaha!! Di che è una versione inglese.. (i doci inglesi sono sempre iper zuccherosi...! per la Caffettiera... bè... Le mie coinquiline Mi chiamano amorevolmente la Killer delle caffettiere.. io oltre che dimenticarmele sul fornello... molto spesso ometto l'acqua....ma ti giuro che mi sarà capitato almeno 7 volte... perchè putroppo faccio le cose in automatica... senza pernsare...! quindi come vedi sei in buona compagnia..!!!
    Adesso sono troppo curiosa di saper il seguito...
    P.s. e se come misuratore...usassi un contenitore tipo il vasetto dello yogurt sai...o qualsiasi altro contenitore dove anche i Cinesi spero riportino i grammi?(SOno rimasta scioccata a pensare che non usano la bilancia...e che non fanno dolci ancora di più!!!mi sà che non fa per me:P)
    Kiss

    ReplyDelete
  6. ehehe! una frolla con 250 gr di zucchero??? ahahaha!! Di che è una versione inglese.. (i doci inglesi sono sempre iper zuccherosi...! per la Caffettiera... bè... Le mie coinquiline Mi chiamano amorevolmente la Killer delle caffettiere.. io oltre che dimenticarmele sul fornello... molto spesso ometto l'acqua....ma ti giuro che mi sarà capitato almeno 7 volte... perchè putroppo faccio le cose in automatica... senza pernsare...! quindi come vedi sei in buona compagnia..!!!
    Adesso sono troppo curiosa di saper il seguito...
    P.s. e se come misuratore...usassi un contenitore tipo il vasetto dello yogurt sai...o qualsiasi altro contenitore dove anche i Cinesi spero riportino i grammi?(SOno rimasta scioccata a pensare che non usano la bilancia...e che non fanno dolci ancora di più!!!mi sà che non fa per me:P)
    Kiss

    ReplyDelete
  7. Mi associo a Maya! Anch'io spesso quando preparo la caffettiera... ometto l'acqua!!! :S

    ReplyDelete
  8. Assurda questa storia che in cina non esistono le bilance.. ma come fanno mi chiedo??? Io non riuscirei mai a vivere senza bilancia, io che sono come te e peso le cose al grammo!!! Per non parlare dell’errore che hai fatto con lo zucchero… un po’ mi consolo perché non sai quante volte è successo a me con tanto di bilancia!!! Perché mentre leggo le ricette penso alle vacche cara mia e poi magari mentre sono a letto (anche lì a pensare alle vacche) mi rendo conto di quanto sono distratta e maldestra... per fortuna non mi è mai capitato di bruciare il caffè però ho trasformato verdura lessa in verdura carbonizzata, questo si… (e per far prosciugare tutta l’acqua ce ne vuole…) e le seppie in umido in non so che… spero di avere il tempo di leggere la continuazione della crostata, sei troppo forte, mi fai morire dal ridere… un bacione e mi raccomando… non combinare pasticci anche oggi (… da quale pulpito viene la predica!!!)

    ReplyDelete
  9. Povera!! Vabbp se ti consola sono precisina anche io! :D Dai, al massimo fai un fischio che ti spedisco una fantastica caffettiera da 1 che non userò mai perchè io il caffè lo bevo solo americano - annacquato :D Baci

    ReplyDelete
  10. Ecco, io odio il caffè e questa cosa non mi accadrà mai =) ihih
    Oddio, spero di non doverlo fare mai con gli ospiti :D
    ihih =)
    Gaijiiiii sai una cosa? ho programmato ben due viaggi per i prossimi mesi! non sto nella pelle! finalmente evado un pò!!! =)
    (si lo so, non ti frega niente, ma è constatato che pensando alle vicissitudini altrui si dimenticano le proprie =))
    Spero che la prossima sarà una giornata migliore =)

    ReplyDelete
  11. Capita di perdere la testa...ma la tua dove è andata a finire? Cmq per la crostata potevi fare un'altro pò d'impasto senza zucchero così da unirlo al primo e... farne 2 di crostate... Per il caffè avevo il tuo stesso problema di memoria, ho risolto con la macchinetta... ;)
    per l'esorcista ti manderei Leslie Nilsen(hai mai visto Riposseduta?) Ciao aspetto con anzia il tuo prox post glicemico!

    ReplyDelete
  12. MAYA: guarda non ci crederai ma la dolcezza della frolla è stata l'unica cosa che alla FINE andava bene! poi oggi scrivo e capirete...
    sìììììììììììììììì anche io ometto l'acqua a volte!!!! e ogni volta se il caffè tirarda un pochino spengo automaticamente perché sono già sicura di averla dimenticata, anche se poi magari l'avevo messa!!!
    per i grammi ho fatto proprio così, poi racconto bene... ma ovviamente è una batosta per miss gaijina precisina che fa fatica ad abituarsi.
    no le bilance non le usano, spero di trovarla alla metro dove pensano anche che c'è qualcuno nel mondo che può averne bisogno, ma non ci metto la mano sul fuoco. e i dolci... no, non hanno nulla a che vedere coi nostri, tranne rari casi (vedi le nostre colazioni pre-dieta), in cui però sono comunque diversi!!

    BABI: bambola allora questo post era proprio per te ;)!!

    MICAELA: aaaaaahhhhh che sollievo!! meno male che non sono l'unica allora!! allora dietro la perfezione dei vostri blog anche voi qualche pasticcio lo combinate, mi sento meno sola, grazie!!! anche io penso alle vacche, miky...
    per oggi dovrei scamparla, non ho in programma nulla di strano... spero di non aver detto le ultime parole famose!! In ogni caso la ricetta di oggi era già pronta da postare, quindi volendo posso anche carbonizzarla, stavolta ;)

    LAURA: che carinaaaaa!!! dunque ale ha provato a fare il caffè e dice che è venuto... ma non sa quanto ancora resta da vivere alla mia piccola caffettiera. vedremo... laura!! ma come!! davvero, anche tu sei nel club delle precisine???

    BLACKSNOW: ma come!! ma dai!!!! ma doveeeeeeeeeee???? ma come non mi frega niente, non lo sai che io voglio sempre sapere tutto?? poi quando riguarda viaggi, dolci, sport e ragazzi sono ancora più interessata!! dovevai dovevai dovevai???? dimmiiiiiiiiiiii!!! aspetto dai, ti do il tempo di svegliarti. ;)

    ReplyDelete
  13. MAGGYE: eh lo so, ma il problema qui in cina è che non è così semplice risolvere... prima di tutto il burro costa un macello... quindi si compra lo stretto necessario... quindi anche volendo non avrei potuto fare altra frolla! ma leggerete, leggerete... come ho detto, l'unico NON problema è stata proprio la dolcezza!!

    ReplyDelete
  14. Uh, ma che figo, mi sa che sei online =) ho visto mutare il numero dei commenti da 1 a 10 nell'altro post, chissà =) Mi fa sentire "più vicina" questa cosa =) ihih
    Cmq, Andrò prima aMadrid (ospite a casa di amici quindi nn pagherlò un cippa) e poi a settembre o ottobre tornerò a londra per un pai odi settimane (sempre ospite a casa di una zia di un'amica!).
    Non sto nella pelle!
    Anche perchè, questa non la sai, ma te la dico dato che so che è una cosa che ti interessa, a Londra vive da ormai 1 anno e mezzo il ragazzo di cui sono follemente innamorata (ma lui ovviamente se ne infischia) =(
    Però andare lì mi calma, sapere che lui potrebbe essere vicino a me da qualche parte mi fa sognare =)
    Baaaaaaaasta, non ci devo pensareeeeeee =)

    ReplyDelete
  15. BLACKSNOW: oooooohhhhh dio mio, che cosa romantica!!!! mi sono venute le lacrime agli occhi a pensare al mio Vj!!! io invece non voglio tornare in italia proprio perché ho paura che se lo rivedo starò di nuovo da cani come fino a poco fa... non dico adesso solo perché non lo devo vedere sempre... anche se colleziono ancora tutte le sue foto... sì comunque! sono online! se sei su facebook possiamo aggiungerci lì! se ti va mandami il tuo nome tramite mail!
    fighiiii i viaggi!!! e che fortuna avere qualcuno pronto ad ospitarti da tante parti del mondo!! anch'io forse a settembre farò un viaggetto...;)

    ReplyDelete
  16. si =( poi un giorno se ne avremo occasione ti racconterò che gran figura che feci con lui! Mamma mia -_- e chi se la scorda più!
    Eh questa delle ospitate è stata una fortuna.. quest'estate non sapevo dove andare (nn avevo soldi sufficienti) ma l'idea di rimanere a casa mi tormentava, così alla fine abbiam deciso di andare da questo amico in spagna, dato che è disposto ad ospitarci.. =)

    Ti mando subito la mia email così mi aggiungi su facebook =)
    Anche se ho paura che ora tu stia già dormendo.. però spero che mi aggiungerai cmq =)

    Un bacione!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...