Monday, November 17, 2008

Torta tenerella o tenerina che dir si voglia





Avevo preso questa ricetta dalla mamma del gaijin, su richiesta di mia sorella... Non mi aveva entusiasmata, e quando ho letto la descrizione di Camomilla (qui), ho capito subito perché: non avevo capito niente!!!
Non mi erano state date indicazioni sulla cottura, e io sì che sapevo che dovesse cuocere così poco... Figuriamoci, chissà quanto l'avrò tenuta nel forno!!
Ci ho riprovato, con la ricetta e la indicazioni di Camomilla, e stavolta era davvero tenerella!

Ingredienti:
200 g cioccolato fondente
100 g zucchero
100 g burro
60 g farina
4 uova

Sminuzzate il cioccolato e il burro in un tegame e scioglieteli a bagnomaria (dovete portarli alla temperatura di 50°, ma io ho fatto a caso perché non so come si fa e non ho il termometro :|).
Mescolando con una frusta unirvi i tuorli, uno alla volta, e la farina setacciata. Mescolate bene fino ad avere un composto omogeneo.
Montate a neve gli albumi aggiungendo lo zucchero a poco a poco. Poi uniteli delicatamente al composto tiepido di cioccolato, senza smontarli.



Versare in una tortiera da 24-26 cm di diametro e infornare a 180° per 15 minuti.



NB: la torta deve risultare non troppo cotta all'interno per dare un senso al nome di "tenerella"



Ecco qua! Stavolta il senso lo aveva davvero! La mia amica Alessia era entusiasta, ha detto che era una "torta piena" e ha fatto pure il bis!
Anche in casa hanno apprezzato...
Secondo me va servita con una salsa al cioccolato e magari un bel ciuffetto di panna montata... o anche di gelato alla crema.



La parte che mi è piaciuta di più era quella crosticina sopra che continuava a sbriciolarsi...

Ps. Altro grande pregio: è velocissima e semplicissima da fare!!!!!


7 comments:

  1. Bene sono contenta che ti sia piaciuta tanto! Vedi che questa volta ti è venuta bella tenera?
    Bravissima!!!
    Un bacio cara e buona serata!!!

    ReplyDelete
  2. quanto mi tirano su le tue dolcezze...e le guardo solo!!

    ReplyDelete
  3. questa torta è spettacolare!!! mi copio la ricetta!

    ReplyDelete
  4. Eh si, dall'aspetto si capisce benissimo che è tenerella :P
    Bravissima :)

    ReplyDelete
  5. questa è una delle torte della mia infanzia,di quelle che mia mamma fa da sempre e che adoro, e come me tutti quelli che l'assaggiano. E' impossibile non rimanere incantati dalla crosticina friabile che dischiude un cuore di cioccolato burrosissimo e scioglievole! mmmm...che voglia che mi hai fatto venire! io la amo da sola, fredda di frigo! è una delizia!
    un bacione!

    ReplyDelete
  6. eh, si la crosticina...ma volgiamo parlare del resto della torta??? davvero molto golosa!!
    bacioni

    ReplyDelete
  7. CAMOMILLA: sì ma senza le tue dritte col cavolo che avrei capito... no avrei mai pensato che potesse cuocere in soli 15 minuti!! grazie a te carissima!

    MIRTILLA: oh, che onore!!! grazie mille Mirtilla! ho ricevuto domande, appena ho un attimo le faccio per benino!:)

    MICAELA: meno male che è venuta bene stavolta!! copia copia si fa in frettissima è pure corta!

    DANEA: davverO?? meno male! io già temevo di averla lasciata troppo nel forno....! w la tenerella!

    ARIETTA: senti senti... acidenti, io fresca di frigo non l'ho provata!!! occorre rimediare in fretta! e a sentire le tue parole mi viene voglia di rifarla....

    MANU E SILVIA: eheh ragazze siete troppo simpatiche!! sì io son fissata con la crosticina! poi è proprio bello il contrasto...

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...