Sunday, September 2, 2012

Gaijina cresce, si licenzia, e cambia continente

Ok, non so cosa mi è preso ma sto rimandando questo post da settimane… lunghe e parecchie. Non  chiedetemi perché. E adesso eccomi qui, pronta a condividere...
Aaaaaaallora, da dove cominciare? Premesso che negli ultimi mesi abbiamo avuto alti e bassi, in gran parte causati da una situazione lavorativa stressante (sua), diversità di culture e comparsa di sole sporadica anziché sistematica. E' dall'inizio del 2012 che gli dico che è l'anno del cambiamento, che me lo sento, che è il momento giusto. Sono arrivata anche a dire che entro fine anno me ne andrò, con o senza di lui (ma ando vado? Era un modo per smuoverlo). Insomma, è ora di chiudere il capitolo Cina. Le persone, il lavoro, gli odori, il modo di guidare, non sopportiamo più nulla di quello che ci circonda. Siamo spesso arrabbiati. Scontenti, insoddisfatti, intolleranti. Secondo una mia teoria, è sempre bene lasciare un luogo quando ancora ti dispiace lasciarlo. Se aspetti troppo e lo lasci con liberazione, è già troppo tardi. Io a Qd ho moltissimi ricordi, belli e brutti, ma tutti, a pensarci adesso, mi fanno sorridere con nostalgia. Big time. E' il luogo in cui sono diventata adulta. E' il luogo delle mie battaglie personali, il luogo delle cazzate giovanili, il luogo delle soddisfazioni. Questa esperienza mi ha cambiata moltissimo e mi ha fatta diventare la persona che sono. La persona che molti dei miei amici fanno fatica a riconoscere. Il luogo dove è nata casa Bear. Il luogo di tante prime volte. Il luogo di partenza e di ritorno di tanti viaggi. Riesco ancora a ricordarmi tutto ciò, nonostante lo sfinimento che mi accompagna ultimamente, quindi è ora di andarsene, di cambiare posto.
Dopo molti tentativi, piani fatti e rifatti, e imprevisti dell'ultimo momento, ho preso una decisione da sola. Tutti gli elementi portavano lí. Il General Manager della mia azienda ci lascerà a fine anno. Il mio visto scadrà il 25 novembre. Ci sono parti della Cina che ancora non ho visitato. Avevo bisogno di un piano da seguire e portare a termine, e gli unici piani in cui ciò è possibile sono quelli che riguardano solo te. Poi, chi ti ama ti segua.
Ho dato il preavviso, lascerò la mia azienda il 31 ottobre. Avrò 2 settimane per un paio di viaggi, e poi saluterò la Cina. Tornerò a casa, dove cercherò di tenermi impegnata in qualcosa che mi piace. Un laboratorio di pasticceria, o dei corsi di decorazione. Passerò il Natale coi miei, dopo 3 anni. Dopo le feste, sarò pronta a cominciare un'altra avventura, in America.
E il Professore? Il Professore è partito mercoledi scorso, quando io ero già in Italia da una settimana, per Seattle. Dopo qualche giorno da amici per ricaricarsi, volerà verso casa, in Minnesota. E dopo un po' di famiglia, guiderà verso sud, in Florida, il posto che abbiamo scelto per continuare la nostra vita insieme, e costruire una famiglia. A gennaio lo raggiungerò lí, o ovunque si troverà.
Ci siamo salutati dopo 10 giorni meravigliosi. Stiamo ancora imparando a conoscerci e a renderci felici. Si pensa sempre di sapere abbastanza dell'altro, ma poi arriva il momento in cui capisci che non si finisce mai di imparare, di costruire, di migliorare il nostro rapporto. Io l'ho scoperto proprio prima di partire. Dopo settimane in cui mi sentivo seriamente in apprensione all'idea di continuare la mia relazione dall'altra parte del mondo, con qualcuno che a volte sembra così lontano da me, dai miei modi, dal mio mondo, chiedendomi se arriverà mai il momento in cui sarò stanca di adeguarmi, in cui esaurirò la mia infinita pazienza; qualcosa è scattato. Ho parlato, ho detto out loud quello che pensavo, con leggerezza e sincerità. ci siamo aperti come forse prima non si sentivamo a nostro agio a fare, ci siamo aperti come non mai. E da lí è stato tutto in discesa, e non solo la potenza dei nostri sentimenti è saltata fuori bella e piena come prima, ma si è moltiplicata. Mi sono sentita amata come con lui è raro. Ho passato ultimi giorni incredibili. E non hanno reso i saluti più difficili, anzi. Mi hanno resa tranquilla e fiduciosa. Lui si sta comportando in maniera esemplare, vedo che si sta sforzando di venire incontro a quelle che gli ho spiegato sono le mie aspettative in un rapporto a distanza, e tutto per ora sta funzionando a meraviglia. 
Sapete cosa ci ha aiutato moltissimo? Un test. Il MBTI. Potete farlo qui, se volete. E' molto interessante ed è serio. Insomma, quando abbiamo letto i nostro profili, è stato molto facile capirci di più. Il suo, poi, non avrebbe potuto essere più azzeccato. Lui è un INTJ. Io un ENFJ. Lui ha letto quello che io gli dico continuamente, ha letto quelli che sono i miei dubbi, espressi da qualcun altro. Ha letto quelli che sono i miei sentimenti, senza che fossi io a descriverli. Si è visto con gli occhi altrui. E ha capito. Ha capito finalmente che non sono una pazza con carenza affettive, ha capito quali sono i miei bisogni in una relazione. Insomma, it really helped. E da allora è cambiato, e tutto è stato fantastico.
Mi chiama quasi tutti i giorni, e si fa sentire sempre con messaggini, chat o battaglie a Scramble. Mi manda foto, mi informa, mi rende partecipe a quello che fa e che vede. Ha telefonato a una panetteria in Florida che avevamo trovato, per chiedere se sarebbero interessati ad assumermi quando arriveremo là. Mi ha chiamata alle 23.30 di sera per dirmi che era arrivato e per mostrarmi il bellissimo panorama di Seattle. Per descrivermi i falchi, le aquile e le foche. Per dirmi che è pieno di energia, si sente bene, e gli manco tanto. Per dirmi che, se non sarà Miami, ci sono moltissimi posti in cui possiamo cominciare la nostra vita americana. Per dirmi che Seattle mi piacerebbe moltissimo e che in America mi troverò perfettamente a mio agio.
Per chiedermi di mandargli delle ricettive facili per farle per sua mamma. Abbiamo fatto una lezione di pasticceria poco prima di partire, e abbiamo prodotto due crostate. Ecco la sua, ed era buonissima!
IMG 0559
Il coso che c'è sopra è mezzo Dragon fruit, l'ha messo per la foto.
Insomma, questi mesi saranno duri ma ci sono le premesse perché tutto vada bene e funzioni. Ho una nuova amica a Qd, lei è danese ed è sposata con uno dei più cari amici del Prof. Bear. Mi ha scritto l'altro giorno per dirmi che sono usciti insieme e non ha alcun dubbio che il prof. mi adori e pensi a un futuro con me. Mi ha detto che era chiaro come il sole.
E io resto in un brodo di giuggiole, e me la godo… Non vedo l'ora di cominciare! E, se conoscete un corso di pasticceria a Torino da consigliarmi, scrivetemi please! Lo apprezzerei moltissimo. 

23 comments:

  1. Che bello, Ele!
    In bocca al lupo! Ovviamente mi spetto aggiornamenti anche dall'altra parte dell'oceano ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. CREPI!!! eh si, eh! anzi..!!! sara' tutto nuovo e interessante, avrò fiumi di parole da scrivere!!!! e probabilmente anche un sacco di tempo per farlo, se non trovo subito un lavoro.... E' un sacco che non ci sentiamo, sono una persona schifosa. come stai?? che mi racconti??

      Delete
    2. Ti scrivo in privato su Fb appena mi libero (poi ti spiego!). Scusa se rispondo solo ora, non avevo controllato più!

      Delete
  2. wow
    mi sa che questo sia il vero significato del verbo crescere...

    ReplyDelete
    Replies
    1. PASTICCIONA: Decisamente!!!! affrontare nuove sfide non può che far crescere e plasmare una persona o limarla o insomma.... ci siamo capite!!!

      Delete
  3. Beh non so che dirti....bella storia...
    ti auguro il meglio, con o senza il prof!
    Te lo meriti!
    E se lui dovesse cambiare idea? Chi se ne frega, tu per adesso goditi ogni momento!
    Un abbraccio

    ReplyDelete
    Replies
    1. ELLY: Grazie! Ma... in che senso cambiare idea? nel senso se non volesse piu' una vita con me? Beh, tutto puo' succedere ma perché rovinarsi il momento con pensieri pessimistici? Ma cercherò comunque di essere indipendente

      Delete
  4. Gaijina in bocca al lupo per questa nuova avventura. partire con tanta energia positiva porterà sicuramente tante belle e buone cose e te lo auguro con tutto il cuore. a volte certi sentimenti non escono fuori chissà per quale motivo...poi basta un semplice test...ed ecco qui che si apre un mondo fortunatamente migliore. ormai ci siamo affezionate un po' tutte a questa bellissima storia e a te...tieni informate noi tifiamo per voi :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Simo che bel commento mi hai lasciato! grazie infinite per tutti gli auguri e spero davvero che avrò tante cose belle ancora da raccontarvi! grazie per il tifo, ne abbiamo bisogno!!!!

      Delete
  5. bella lei!
    ti auguro tutto il bene del mondo
    baci

    ReplyDelete
    Replies
    1. grazie milla Cristina, un grazie grande davvero!!!!! :)))

      Delete
  6. Bello!!!! Vivere negli USA sarà un'esperienza favolosa. Stare lontano dalla persona che ami é dura ma é una cosa che vi unirà ancora di più. Goditi gli ultimi mesi in Cina.
    Anche noi vogliamo cambiare paese, ma prima di lasciare tutto almeno uno di noi due deve avere un lavoro e cosi stiamo mandando cv in giro per il mondo.
    Ti abbraccio!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao bella!!! ma dai, e dove vorreste andare questa volta? VAGABONDI!!!! ;)
      Beh si, e' anche la nostra idea... diciamo che speriamo che prima che io lo raggiunga a gennaio lui almeno qualcosa abbia trovato, altrimenti non so se sara' saggio partire lo stesso. Tienimi aggiornata sulla prossima destinazione!!!

      Delete
  7. ma che bella notizia..Inizia una nuova avventura...Tantissimi auguri per tutto...

    ReplyDelete
  8. Ma che belle tutte queste news!! Goditi tutto, il Natale a casa, gli ultimi mesi in Cina e poi...speriamo che Gennaio arrivi presto! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. ;) speriamo si!!! cerchero' di vivere bene questi ultimi mesi, anche se saranno un po' solitari... Ci vediamo mercoledi allora!

      Delete
  9. ti seguo da tantissimo, adoro leggerti, mi raccomando, continua ad aggiornarci! in bocca al lupo per tutto!
    eccoti i corsi di Montersino a Torino!
    http://www.icookweb.com/
    Adry

    ReplyDelete
  10. Ecco, questi sono i momenti in cui ho la lacrima facile!! Sapere che qualcuno, che di persona non conosco, da chiesa dove si ferma a scrivermi per darmi un in bocca al lupo e una mano mi fa davvero sentire ottimista nei confronti delle persone. Grazie mille Adry, non mancherò di continuare a condividere!

    ReplyDelete
    Replies
    1. io ho qualche anno più di te, eppure imparo ed ammiro la tua forza... mi piaci.. si può dire mi piaci? :D
      riguardo a quanto scrivi non crucciarti, ognuno ha i propri tempi... e se non mi sento vecchia io perchè ti ci dovresti sentire tu?? :D baci baci

      Delete
    2. wow, mi sembra impossibile che qualcuno ammiri la mia forza... io sono una dalla lacrima facilissima!!!!insomma non sono mai stata considerata 'forte' in famiglia. Però... però... avere la lacrima facile non sempre è sinonimo di debolezza, e in effetti l'esperienza cinese mi ha rafforzata molto.
      Va bene allora, non mi cruccerò! O almeno proverò a non farlo... ;)
      grazie del secondo passaggio, buon pomeriggio!

      Delete
  11. io sono felicissima pre te. da un po seguo a intervalli irreglari i blog ma il tuo è stato fra i primi a cui mi sono affezionata per cio cme non abbracciarti forte forte e dirti SONO FELICISSIMA PER TE?

    ReplyDelete
    Replies
    1. SCIX, un grazie enorme anche a te!! e come non commuoversi davanti a tante dimostrazioni di amicizia?? e per la cronaca io mi trovo nella tua stessa situazione.... tutte le mie amiche, anzi.... tutte le amiche mie e di mia sorella, che ha tre anni di meno, sono sposate, e per i 2/3 mamme. alcune due volte! e io, nonostante ci sia il Professore, continuo a sentirmi vecchia e 'in ritardo', a chiedermi se non mi pentirò di non aver scelto quella priorita'. e' incontrollabile, mi fa sentire come se fossi io a sbagliare. e un pochino mi preoccupa, a pensare che saroò la mamma piu vecchia della classe dei miei figli -soprattutto se sarò in america, dove la maggior parte delle mamme sono giovani e carinissime. Non provo ribrezzo, ma un po di preoccupazione e poi mi chiedo: possibile che sia tanto sbagliato godersi un po' la liberta' e l'unica vita che abbiamo a disposizione, prima di decidere di crearne un'altra? e francamente non so darmi torto... una moglie insoddisfatta della propria vita non puo' essere una buona moglie, come una mamma insoddisfatta della propria vita non puo essere una buona mamma.
      Comunque il blog non lo mollo, quindi continuero a farvi sapere come vanno le cose col professoreeee!!! un bacione e grazie ancora!

      Delete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...