Friday, March 12, 2010

Not so skinny

Lunedì 8 marzo: AUGURI, DONNINE!!! Io non ho festeggiato, ma a modo mio mi sono fatta una bella sorpresa…


Notiziùcola fresca di giornata, relativa alla mia ‘guarigione’… sto facendo progressi… Ho cancellato Sk dai miei contatti msn, così non posso vedere quando è in linea e chiedermi perché non mi scrive. Lui però lo può fare, ovviamente. Non l’ha fatto fino ad oggi… Stasera mi ha contattata, dall’Armenia dove è per ritirare il passaporto, felice come una Pasqua, poi mi ha detto che stanno per dare inizio a una festa, che hanno invitato delle ragazze iraniane incontrate, che festeggeranno il women’s day. Ci sono anche Neshan e la ragazza, Tania, con la bambina duenne di lei, Anya, quella con cui Sk era adorabile, e che erano qui a Qingdao a ottobre. Beh, non mi ha dato il minimo fastidio, giuro. Mi ha fatto quasi tenerezza, come un bambino che avverte che passerà il pomeriggio a giocare coi Power Ranger col suo amichetto. E quando gli ho augurato buona serata, l’ho fatto sinceramente… Starò crescendo, o ho solo cambiato la causa della mia sofferenze? Adesso anziché chiamarsi Sk ed essere armeno-libanese, si chiama Ad. ed è un norvegese-americano, di Chicago smile_confused.



Oggi è sabato, quindi ieri era venerdì… il giorno che attendo per tutta la settimana. Al lavoro non passava più, il tipo per cui traduco era a Pechino con la moglie e io non avevo davvero niente da fare. Così mi son messa ad osservare Celeste, che invece sa tutto, ma non è facile seguirla e capire, senza un computer mio. Poi finalmente sono tornata a casa.


Ho cenato, poi visto che Ale e Mike sarebbero usciti a cena, mi sono preparata con estrema calma. Arriva un messaggino… forse è lui! No, in realtà sapevo che era Ale, ho un certo sesto senso per quando suona il cellulare… Sì, era Ale… che però mi diceva che erano al Teppayaki a mangiare giapponese, e indovinate chi avevano incontrato?? Ad.!!!! A mangiare, al Teppayaki, tutto solo smile_omg.


Ma secondo voi è normale? D’accordo, mi sta bene che se uno ha voglia di mangiare giapponese in un posto comunque a prezzi occidentali quindi non da tutti i giorni e non per tutti, se ne freghi se è da solo e ci vada lo stesso, però… Non al Teppayaki, dai!!! E’ il classico posto per andarci in compagnia, e divertirsi e bere sakè col cuoco che ti cucina davanti!!! Già andarci in due secondo me non rende, ma da soli…


Comunque… Verso mezzanotte sono andata da sola all’Lpg, e per fortuna ho incontrato Ross, e dopo un po’ anche Pal è venuto a salutarmi, dicendomi che non mi aveva riconosciuta, e che ho sempre i capelli diversi.

Certo che gli uomini di capelli non capiscono proprio niente, l’unica cosa veramente diversa che ho cambiato è aver fatto una specie di frangia molto lunga, che tra l’altro manco sta come una frangia, perché io ho i capelli sul riccio e con una bella rosa in mezzo alla fronte, quindi la frangia per me è una sorta di invito al suicidio. Boh, ho sta pseudo-frangia e di conseguenza mi liscio la parte davanti. Punto. Ed ero così la prima volta che sono uscita e mi hanno vista, quindi adesso non è che cambio ogni weekend!! Comunque… Di Ad. manco l’ombra. Poi andiamo al Jazz, prima del solito, e Pal mi dice che Ad. è al Charlie’s, e che non ha idea del perché… Io immediatamente penso che mi stia evitando dopo lo sguardo quasi disperato con cui l’ho lasciato sabato scorso… Poi invece è arrivato, ha detto a Pal che era dovuto uscire con dei colleghi che volevano andare al Charlie’s e così ci era dovuto andare. Per fortuna si è unito al nostro tavolo… Non c’era Kelly la british, non so dove vada il venerdì sera ma per me potrebbe andare nello stesso posto pure il sabato, invece mi sa che stasera me la cucco con le relative conseguenze.


Comunque, al tavolo eravamo un po’ di persone, quindi non ci siamo isolati nei nostri dialoghi come al solito, però dopo un po’, non so dire come, eravamo di nuovo io e lui a parlare. Ma quanto mi piace parlare con sto ragazzo, è sempre interessante. E non perché lui sia uno dei ragazzi più hot che io abbia mai conosciuto e mentre mi parla la mia testa già sta lasciando spazio alla mia fervida immaginazione che vede cavalli bianchi, favolosi castelli verso i quali noi cavalchiamo felici e lui ogni tanto mi guarda e mi sorride e io mi perdo in quei denti perfetti e in quegli occhi di mare (ho messo la versione romantica della mia immaginazione perché quella reale era troppo osé smile_tongue); no: è veramente interessante!! E lui sembra interessato a sua volta. Anche se, e questo gliel’ho detto ieri, lui sembra interessato e amichevole verso tutti.

E’ arrivato un signore, australiano, si è messo ad attaccar bottone e io mi son sentita in dovere di ascoltarlo pensando fosse amico suo, ma sbadigliavo e non vedevo l’ora di riprendere con Ad. Poi finalmente se n’è andato e Ad. mi ha detto che l’aveva incontrato una volta sola e che è noiosissimo. Dopo un po’ il tipo è tornato e lui amichevolissimo, tanto quanto lo è con me. Così ne ho approfittato e gli ho detto che non si capisce quando lui si sta davvero godendo una conversazione o no, e che per come è, poteva benissimo essere che, non appena me ne fossi andata, lui avrebbe detto “Dio santo questa italiana quanto parla!! Ma chi la conosce??”.

Lui aveva incominciato a dirmi che è perché noi italiani siamo libri aperti, ci si legge in faccia quel che pensiamo (e lì devo essere arrossita perché ero di nuovo sul cavallo felice… e speravo seriamente di non essere un libro così aperto…), mentre gli americani nascondono meglio quel che pensano. Mi stava dicendo: “Quindi tu stai dicendo che non sai se a me piace veramente parlare con te, perché…”, quando siamo interrotti. Porca vacca!!!! E da chi??? Dal tizio di prima!!! Il Jazz bar ha rischiato di chiudere per omicidio da strozzamento ieri sera. E Ad. ha ripreso la frase un paio di volte, ma siamo stati interrotti in entrambe quindi poi se n’è dimenticato. Che palle!!!!


Comunque durante la serata è arrivata una cinese che lo conosce, si è presentata e mi ha chiesto da dove venivo, mi ha detto “Wow”, e poi, DAVANTI A ME, ha chiesto ad Ad.: “Are you dating her?”. MA PORCA MISERIA!!!!!!! MA NON SI FANNO QUESTE COSE, DIAMINE!!!!


Io le ho detto un sussurrato “No, no…”, lui invece ha risposto, bello ad alta voce: “No, we’re not dating, we’re just good friends”. Ma che caaaazzo dici??? Io ti farei di tutto, mica farei di tutto ai miei buoni amici!!!!

Comunque… quindi vedo allontanarsi sempre più la mia favola con castelli, principi e cavalli bianchi. Poi la ragazza ha detto qualcosa che lui mi ha spiegato essere un bel complimento per me, quindi sarà stato qualcosa tipo: “Accidenti, te le scegli bene”, o una roba così, I guess. In pratica, ieri piacevo a tutti, un sacco di persone mi hanno detto che stavo benissimo, che coi capelli così sto molto meglio, solo lui, per cui smanio, non dice e non fa niente.

E stasera, se lo vedo, sarà l’ultima volta prima di un’altra lunghissima settimana. E lui non fa niente.


Se l’alcohol avesse su di me l’effetto che dovrebbe avere, a quel punto gli avrei detto: “Ad., can I ask you something? Why we are not dating?”
”Because dating means that you are my girlfriend”
”No, I mean… Why don’t we date? It would be great, I think… Wouldn’t it? I mean… I really like you, do you like me? You are hot, and not just hot, you are also so cool! I’ m telling you, it would be great.”


Ma credo che, inconsciamente, io abbia un blocco e l’alcohol non funzioni proprio per impedirmi una scenetta del genere.


Ero tutta contenta che stasera saremmo andati al Teppayaki perché quel sakè mi va giù come acqua e l’altra volta l’effetto era stato meraviglioso, ma lui ha detto che non viene perché costa tanto e alla fine è buono ma non c’è così tanto da mangiare… e lui invece vorrebbe un bel piattone di qualcosa (lì invece sono tutti assaggini, e comunque sì che riempiono, e puoi andare avanti a mangiare e bere quanto vuoi fino alle 22,30… ma lui chissà quanto mangia!!); quindi non verrà e quando ci siamo lasciati poi a fine serata mi ha detto che probabilmente ci saremmo visti dopo cena.


Questo è toooo baaaaaaad!!!! Pagherò un botto per niente!!!


Durante la serata poi mi ha spiegato le sue teorie personalissime (ma quanto è adorabile??? heart) sulla ‘moda’, che per lui è come un cerchio; quella per cui negli uomini, quando iniziano a cadere i capelli, iniziano a crescere i peli sul petto, fino ad arrivare ad averli nelle orecchie e nel naso come i vecchietti, e addirittura sulla schiena!!! Io qui mi stavo scompisciando perché ovviamente lui parlava ridendo e mi ha anche detto che è disperato perché 10 anni fa non aveva un solo pelo sul petto e adesso invece gliene è venuto qualcuno, pochi, tanto che potrebbe assegnare un nome a tutti, e quindi si sta preparando alla imminente perdita capelli, tanto che quest’estate pensa di rasarsi per iniziare ad abituarsi a vedersi senza… Mi ha anche detto che l’altro giorno se ne è trovato uno solo sulla schiena, e l’ha chiamato Carlos!!!! Ahahahaahhahah scusate, lo so che sembra un deficiente, ma giuro è una persona che mi stupisce ogni giorno di più, sto scoprendo che può anche lui fare lo scemo come i comuni mortali!!! E la cosa mi solleva parecchio.


Durante la serata mi ha anche ri-detto che sono troppo magra, al che io ho ribattuto che non è affatto vero, così lui mi ha sottoposta alla sua prova… Cioè ha provato a cingermi il braccio con la mano, ma le dita non si toccavano… Così alla fine si è rimangiato che sono troppo magra, ma mi ha detto che non sono assolutamente grassa, ma lo penso, come tutte le occidentali in Cina, perché sono circondata da scheletri ambulanti cinesi.


Abbiamo parlato per ore, come sempre, lui mi ha dato qualche consiglio per migliorare l'accento, spiegandomi da cosa si riconosce immediatamente un italiano che parla inglese.

Poi mi faceva ridere, è troppo brillante, parlando del tizio australiano che, oltre a farti venire due balle così, puzza in maniera vergognosa.

Poi verso fine serata sono venuti al tavolo una coppia e un altro tizio che ha un bebè, e abbiamo finito per discutere sui geni… Ci credete? Ad. diceva che sposerà una donna con gli occhi azzurri (presente!!! presentissima!!!), di modo che i suoi figli abbiano tutti gli occhi azzurri, mentre invece la coppia diceva che la possibilità era del 50%. Si sono talmente immersi nel dibattito che hanno finito per scommettere, e Ad. ha detto che l’indomani avrebbe dimostrato che aveva ragione. Allora loro gli hanno detto che avrebbe dovuto darsi da fare stanotte, così loro tra 9 mesi sarebbero ancora stati qui per controllare… Io mi son subito fatta attentissima, e tenevo gli occhi più spalancati che potevo, ma a nessuno è venuto in mente neanche di fare una battuta al mio riguardo… E non so dire se sia stato meglio così perché, se da un lato avrei voluto vedere la sua reazione, dall’altro se essa non mi fosse piaciuta mi sarei poi buttata troppo giù.


Niente sviluppi, quindi… Unica cosa, tutti quelli che si sono aggiunti al nostro tavolo sapevano che ero italiana senza che glielo dicessi, e mi han detto che gliel’aveva detto lui. Finito.

Mi ha offerto 2 cocktails, mi ha detto che ha le mani da pianista, che ha suonato il saxofono per tanti anni. Dio santo quando me l’ha detto ho chiuso gli occhi per un attimo… Noooooooo, anche musicista no!!! Era una cosa che in genere faccio venire fuori, perché io un tempo suonavo e chi sa leggere la musica o ha orecchio o sa suonare un strumento (piano o chitarra in particolare), guadagna tanti tanti punti. Quindi se c’è un ragazzo che già mi piace da impazzire non glielo chiedo per paura che risponda positivamente, perché in tal caso io sono finita.

Niente da fare, pure quello sa fare. A pensarci, è proprio un tipo da saxofono… I nostri figli verrebbero con gli occhi azzurri, alti, belli, intelligenti e brillanti come lui, sarebbero poco pelosi e amerebbero la musica e lo sport. E saprebbero parlare italiano, americano e argentino da piccoli. Poi io insegnerei loro il francese, il cinese e a cucinare. Se glielo propongo, che dite, magari si entusiasma?


Uff… se sapessi di piacergli mi muoverei io, come ad Halloween di due anni fa… Va beh, ora devo scappare perché mi ha appena chiamata Aura che è tornata e stasera si fa casino e stai a vedere che finalmente riuscirò a lasciarmi andare??? Si spera con piacevoli conseguenze però… Quindi scappo che devo andare al Carrefour!!


Un bacio a tutti, un augurio a Laura, che si sposa oggi (scusate non posso mettere i collegamenti ipertestuali perché ovviamente sono bloccati pure quelli), un bentornata ad Aura e un in bocca al lupo a me!!!



NB. Ringrazio tutte coloro che continuano a mandarmi le ricette per la mia raccolta, i commenti li posso leggere tramite mail e ho provato più volte ad aggiungere i link al post apposito, ma non so perché non me lo pubblica (credo sia perché i link sono troppo lenti ad aprirsi per via di sto blocco), quindi se non le vedete non preoccupatevi: appena riuscirò a risolvere sto problema aggiungerò tutte quelle mancanti, d'accordo?


Non capisco perchè sono riuscita a pubblicare questo post, a dir la verità... l'altro che avevo scritto con una ricetta ancora invernale, non c'è verso... Mah!! Se mi durano i server provo a finirlo e postare adesso pure quello!! O almeno a programmarlo!!!



5 comments:

  1. Ciao bella i tuoi racconti devo leggerli tutto d'un fiato. Ti giuro mi sembra di tornare a quando avevo 18 - 20 anni. Ho conosciuto mio marito proprio così....in una discoteca mi ha invitato a ballare (a quei tempi si usava ancora invitare una ragazza a ballare, perciò fai il calcolo... tanto ma tanto tempo fà) e per un mese siamo usciti assieme facendoci lunghissime chiaccherate (solo chiaccherate intendo!). Insomma quando ci siamo messi assieme conoscevo già tutta la sua vita. Carissima, faccio il tifo per te!!!!!! E aspetto tue nuove. Bacioni

    ReplyDelete
  2. TINA grazie, come sei cara!! Mi piacerebbe tanto sapere che anche la mia favola finirà così bene!!! Mah, speriamo, speriamo… e tu tifa eh, mi raccomando!!! ;)

    ReplyDelete
  3. Mi auguro stia passando una bella serata e che ti sia 'lasciata andare' il giusto!!
    auguri

    ReplyDelete
  4. Tu hai proprio il cuore nello zucchero =)
    Quano ti invidio *-*
    Dovrò parlarti di una cosa appena torno (sono a Milano) non so per quale motivo ma credo tu sia l'unica persona di mia conoscenza che non fraintenderebbe la cosa.
    Quindi aspettati una mail =)
    Bacio, Black

    ReplyDelete
  5. ragazze i'm baaaaaaaaaaaaaack!!!!!! finalmente, mi è mancato rispondere ai vostri commenti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    margherita alla fine è andata abbastanz abene mi sembra, anche s eho parlato più con l'amico che con lui...

    black, scrivimi pure quando vuoi, la mail ce l'hai!!!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...