Sunday, January 31, 2010

Una Gaijina messa a dura prova ma finalmente dimagrita!!

E come promesso, eccomi qui a telecronacanare il mio weekend!!!! Dunque dunque comincio subito così magari mi ricordo più cose…

Devo solo fare una breve premessa… una cosuccia che ho scoperto parlando con Aura e con la quale devo aggiornarvi… Avevo scritto che una sera avevamo incontrato Sk che flirtava bellamente con un’inglese bionda dal volto da Barbie ma il corpo da balenottera? Bene, questa Kelly è tanto amica di una danese… La danese è piccolina piccolina, col mascellone e i capelli cortissimi e una frangetta che, almeno a mio parere, non le dona molto; il corpo non è bello, i denti nemmeno e per di più si veste come mia nonna. Mi sembrava un po’ azzardato pensare che fosse proprio lei la danese che piace ad Ad., così ho mandato una foto trovata su Facebook di lei e Kelly (la bionda) ad Aura e lei mi ha detto che… Tada-tadaaaaaaaaaaaa!!! La bionda è la tipa che Ad. ha appena mollato per uscire con la danese… che è proprio la danese della foto smile_omgsmile_omgsmile_omg!!!

Io non sapevo se essere contenta o piangere sinceramente… Contenta perché Kelly essendo già stata mollata (e probabilmente appartiene alla categoria di quelle ‘hot but nothing else’) non constituiva più un pericolo, e perché la danese, oddio, sarà cool quanto vuoi però con uno così è davvero… boh non che io mi ritenga superiore (ad Ale ad esempio la danese piace molto), però quei due insieme non ce li vedo proprio!!! Poi dopo aver visto una foto sua su Fb in cui sta accucciata su una turca (sìsì, proprio il gabinetto), insomma… Mi è sorto il dubbio di avere un diverso concetto di ‘cool’. Comunque… D’altro canto se davvero a lui piace così tanto deve trattarsi di una persona proprio speciale, nonostante aspetto e turca-relation.

Quindi boh, la sorte ha voluto che Sk flirtasse proprio con la ex date di Ad. mentre io, ex date di Sk, stessi proprio adocchiando Ad.!!! Ironico, huh?

Ok, detto questo, parto con venerdì sera.

Venerdì sera siamo andate all’Lpg verso le 22,30… Un mortorio. L’Lpg ancora non l’ho capito: ogni tanto c’è un pienone da non riuscire a respirare, altre volte il deserto. In genere sempre quando decido di andarci io. Alla fine volevano passare al Lebang prima di recarci al Jazz ma non aveva molto senso visto che quando ci siamo ‘liberate’ di cinesi ubriachi e altri conoscenti che ci volevano al tavolo era giù l’una e mezza. Così siamo andate direttamente al Jazz. Di Ad., nemmeno l’ombra. E nemmeno di Pal e Wal (rispettivamente USA e Giordania), ragazzi che avevo conosciuto grazie ad Aura, che sono amici di Ad. e simpaticissimi. Appena entrate ho visto Dina e le sue due amiche russe, e mentre mi son fermata a salutare un ragazzo mi ha offerto un cocktail. Figo!! Io credevo fosse loro amico invece nessuno l’aveva mai visto. Neanche male, tra l’altro.

Dopo un po’ è arrivato Sk, Jk, insieme a due stangoni (USA e Libano) che giocano a basket non nell’NBA ma nel livello subito sotto, e che sono qua per giocare (ehm… non ho capito bene come funziona, fatto sta che per Sk e Jk è stato come per noi incontrare un calciatore di serie B e uscirci insieme). Sk carinissimo, mi ha addirittura presa in braccio per sollevarmi alla loro altezza, ci ha presentate, poi ci hanno invitato al tavolo. Intanto erano arrivati anche Ad., Pal, Michael, Olya, Wal e Ross, e anche loro ci hanno invitato al tavolo. In pratica ho fatto la spola tutta la sera da un tavolo all’altro, tutti che mi offrivano da bere e volevano che stessi con loro. Una bella botta per la mia auto-sottostima!!! Ogni tanto ci va! Peccato che anche Kelly e la danese fossero lì e sta stupidissima inglese si fosse impossessata di Ad.!!! Oh, non l’ha mollato un attimo per tutta la sera!!! Ma non l’aveva scaricata??? Ma insomma!!!! Ma poi dico, c’è qualcosa che non mi quadra… un tipo ti scarica per uscire con la tua amica, e tra te e l’amica va tutto a gonfie vele e tu continui a pedinare il tipo?? Mah!!! Forse Aura si è persa qualcosa, chi lo sa. Ad. mi ha a malapena salutata, per il resto non ci ho parlato per tutta la sera. Niente, sempre o la bionda o la danese lì. A un certo punto sono stata lì lì per chiamare Sk e chiedergli di portarsela via!! Ciò nonostante è stata una splendida serata!! Il giocatore di colore americano era chiaramente interessato a me quindi ogni volta che andavo all’altro tavolo dovevo farlo di nascosto temendo che altrimenti non mi avrebbe lasciata andare, ma io stavo meglio con Pal e Wal e Ross, e inoltre potevo tenere d’occhio Ad. e le due smorfiose patelle guastafeste.

Sk e Jk amichevoli come raramente, il che fa sempre piacere, Sk rideva alle mie battute, mi abbracciava, una favola.
Pal Ross e Wal non volevano che mi spostassi di tavolo, insomma… è stato figo sentirsi così desiderata!! E poi mi stavo divertendo da matti!!!

A un certo punto sono andata al tavolo di Sk e ci ho trovato solo Dina e Nasty, e in quel mentre ho visto Ad. che andava al guardaroba e l’ho subito bloccato per scambiarci due parole. Mi ha detto che andava a casa e gli ho augurato buon viaggio (il 5 parte per la Thailandia), visto che io domenica mattina lavoro quindi il sabato se esco torno a casa prestissimo.

Ho detto a Dina e Nasty di venire al tavolo di Pal e Co. così alla fine eravamo tutti insieme. E Ad. era ancora lì. E Kelly e la danese si erano messe le giacche per andare via. Io mi son presa malissimo pensando che andassero via insieme (anche perché all’inizio solo Kelly se ne stava andando con lui quindi mi sono impanicata alla grande), poi finalmente Ad. mi parla. Mi chiede se io e gli altri vogliamo mangiare qualcosa, poi cerca di imitare la parlata italiana, e io scoppio a ridere dicendo che più che un italiano sembra un libanese che cerca di imitare un italiano. Davvero, non capisco perché ci imitino con un accento che a mio partere è molto arabeggiante e non ci appartiene affatto... Comunque, lui dice che ho detto una cosa bruttissima, fa un po’ l’offeso poi mi dice ‘ci vediamo domani’ e se ne va. Ma non si doveva mangiare qualcosa? Ho pure detto che ho fame anche se in teoria non dovrei mangiare alle 5 del mattino!! Va beh… Alla fine le due russe avevano davvero fame quindi ci siamo mossi per andare a farci un boccone. Poi loro sono andate con Benny (un ragazzo che tra l’altro durante la serata mi ha presa da parte per dirmi che sono troppo ‘hot’!!), così io alla fine sono andata al Mac Donald con Ross, Pal e Wal. Prima però ne ho combinata una delle mie… In pratica attaccate al muro ci sono un sacco di foto, e c’è pure quella di Ad. col proprietario del locale. Io prima mi sono sistemata tatticamente con la schiena contro il muro, poi mentre chiacchieravo ho cercato di staccare la foto. Che figura di merda, mi è venuta giù tutta la parete di foto, e io ad affannarmi a riappiccicarla senza dar troppo nell’occhio… Dina e Nasty mi hanno sgamata in pieno così ho dovuto dire che mi piace da matti il tipo. Altrimenti sembravo una matta in atto di vandalismo gratuito!! Mentre si era in vena di confidenze Dina mi ha detto che anche Jk non si è comportato molto bene (uscivano insieme qualche tempo fa), poi parlando di Sk mi ha riferito che l’aveva visto anche lei parlare con Kelly ma quando gli aveva chiesto che ci usciva o era la sua nuova fiamma lui ha risposto “What?? No, no, no…”. Beh meglio così… Mi sta antipatica.

Oh, volevo sta cacchio di foto a tutti i costi così appena prima di alzarci e andarcene ho dato un altro strattone e me la son ficcata in borsa!!! Poi siamo andati al Mac io Pal Ross e Wal.

Mi sono divertita da matti!!! Sono proprio simpatici e loro pensano lo stesso di me! Alla fine mi hanno riaccompagnata a casa ed erano le 6 e mezza. Per la sera dopo non mi hanno assicurato che sarebbero usciti, tuttavia.

La mattina alle 10 ero sveglia. Tutti i bambini del quartiere hanno cominciato a scoppiare sti stupidi petardi per la festa di primavera, con largo anticipo!! Adesso prenderei il vicino che una sera ci ha attaccato un post-it alla porta chiedendoci di “parlare più a bassa voce dopo le 23 perché non riescono a dormire” (giuro, non avevamo né musica né niente, c’ero solo io che piangevo per Sk e Ale che cercava di consolarmi") e gli chiederei se non ha niente da dire ai ragazzini che si divertono nel modo più rumoroso possibile.

Sabato mi sono resa conto che ero dimagrita e ho trovato in borsa la foto di Ad. staccata la sera prima dal muro del Jazz insieme a un pezzo di un’altra foto (e che adesso è sulla mia scrivania a sorridermi coi suoi denti perfetti e i suoi occhi azzurri), così ero troppo eccitata nonostante la delusione di Ad. la sera prima, ero di ottimo umore perché avevo passato una serata fantastica nonostante tutto quindi non potevo stare nel letto, mi son preparata ballando e sono andata a Jimolu a fare delle commissioni, poi sono tornata, ri-uscita per comprare un giubbotto in saldo, poi al ritorno c’era un silenzio ed era già buio, Ale stava dormendo così ne ho approfittato e mi son coricata anch’io un’oretta perché ero distrutta.

La sera ho deciso che sarei uscita, almeno un pochino, fino a mezzanotte, visto che sabato scorso non ho beccato Ad. per un pelo.

Fino a mezzanotte una noia mortale, l’Lpg di nuovo vuoto… Poi mentre stavamo parlando con Nikita (russo), e io davo le spalle alla porta, Ale mi fa: “Ele, è arrivato!” . Il povero Nikita mi ha vista diventare viola e sorridere come una deficiente. Ad. è venuto col tipo Danese di cui Aura è innamorata. Non mi ha salutata. Poi sono arrivate Stefania e Marianna, due ragazze italiane e Juliana, brasiliana (a lei Sk piace da matti… io l’odiavo a morte però devo ammettere che se non fosse per Sako non è affatto male come ragazza, è una tosta e di compagnia, doti che a me piacciono molto), e ci siamo unite a loro. Ad. mi ha a malapena detto “Hola”, quindi io alla mezza ho detto ad Ale che me ne sarei andata a casa… Insomma, eravamo io e lei a un tavolo, lui e il danese a un altro, se non ci chiedono di unirci adesso cosa sto qui a fare?? Poi assurdo, sono venuti prima un tipo poi un altro ad attaccare bottone, solo lui non veniva!!! Ale però mi ha consigliato di aspettare, che ogni tanto Ad. guardava cosa facevamo, e che secondo lei avrei dovuto aspettare. Io ormai rassegnata, perché se fossimo rimaste ci saremmo dovute unire al tavolo delle italiane, e lui non sarebbe mai venuto, per di più c’era sto cretino che continuava a starci addosso.

Alla fine siamo andate in bagno per liberarcene e pensavo di andarmene dopo averlo salutato e avergli augurato buon viaggio.

Succede che ci scontriamo mentre io esco e lui entra in bagno. Lo saluto e gli dico che ce ne stiamo andando, e lui si stupisce, poi mi dice che lui e l’amico stanno per andare al Jazz per bere qualcosa e che sarebbero tornati a casa presto perché lui doveva lavorare, e ci ha chiesto se volevamo unirci. Giusto per non buttargli le braccia al collo urlando “Certooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!”, gli spiego che anch’io lavoro il giorno dopo, lui mi dice “Anch’io” e mi chiede a che ora. Rispondo alle 9 (ero un po’ confusa, in realtà la domenica lavoro dalle 10,30), al che lui mi dice che è la stessa ora in cui attacca lui, e che quindi se uno si sveglia alle 8 va benone, e che lui di sicuro non si sarebbe fermato oltre le 2. Al che fingo di consultare Ale e dico va bene. Lui mi dice che però per andare là devono aspettare che se ne vada il boss ubriaco dell’amico danese, che non riesce a liberarsene, e che appena se ne fosse andato saremmo andati al Jazz tutti insieme.

Io felicissima, mentre aspettiamo ci uniamo alle ragazze italiane per 4 chiacchiere e un a sambuca alla russa, sempre tampinate dal tipo di prima che adesso vuole sapere perché non ce ne siamo ancora andate e che secondo lui non è vero che io il giorno dopo devo lavorare. Mentre noi stiamo aspettando il nostro turno per la sambuca il boss se ne va quindi per non farli aspettare dico ad Ad. di cominciare ad andare e che ci saremmo visti là. Trangugio la mia sambuca e dopo pochi minuti siamo al Jazz anche noi.

Ad. e il danese (nome troppo difficile, dovrò richiederglielo) ci offrono da bere al bancone. Intanto passa Sk –.-‘ Ma non odiava il Jazz?? Da quando ci vado io perché me lo trovo sempre lì??? Poi Ad. dice di prendere un tavolo perché non si riesce a parlare e così facciamo. Ripetizione di venerdì scorso… Iniziamo a parlare e non finiamo più. Sk a un tavolo con non so chi, io e Ad. alla fine da soli a un altro, io beata come non mai a godermi un’altra conversazione interessante. E’ maturo (ha 30 anni), ma bellissimo e quando sorride poi… Wow!!! Mi dice che la sera prima gli avevo detto una cosa gravissima, e che gli ho causato un incubo, dove lui incontrava una ragazza ma lei gli diceva che non le piaceva perché assomigliava a un libanese!!!! AHAHHAHAHAHAHHAHAHAHAH!!!!! Oddio io all’inizio ero mortificata poi quando mi ha detto che mi stava prendendo in giro mi son chiesta come gli fosse venuto in mente di inventarsi sto incubo!! Ci avrei ficcato dentro anche un “se la ragazza dell’incubo ero io, non preoccuparti che mi piaci più di quanto puoi immaginare”, ma non mi sono osata. Mi ha anche accennato di una vecchia storia con un libanese, ma mi ha detto "I will tell you later", così non ho insistito, anche se sono curiosa come una scimmia (ma anche molto discreta, ecco). Abbiam parlato di un sacco di cose, abbiamo le stesse sensazioni, del fatto che quando torniamo a casa ci sentiamo un po’ spersi perché sentiamo che nessuno può capire realmente, e anche che questo è il nostro mondo e alla fine preferiamo che nessuno del mondo ‘originario’ (per me Torino, per lui Chicago) ne faccia parte, perché non sappiamo… boh è come una cosa solo nostra, anche se a dirlo sembra brutto. Mi ha spiegato che per lui è lo stesso, e che ha imparato ad accettarlo, vedendola come una qualità che non tutti hanno. Lui dice: coi miei amici di Chicago non posso parlare della Cina, perché loro chiedono, ma in realtà non vogliono veramente sapere, chiedono così, come si chiede ‘come stai?’. Quindi è vero, a me manca parlare come dico io con qualcuno là. Però se loro non possono capire questo, non essendosi mai mossi per l’estero, sono dei grandi in altre cose. Se mi si fermasse la macchina e non sapessi cosa fare, mi basterebbe chiamare uno di loro e avrebbero la soluzione. Questa è la loro forza come la mia e la tua è l’apertura mentale e nuove culture e alla scoperta del mondo. Devi vederla così e riuscirai ad accettarla. Io mi son scovato un paio di amici che possono capire perché hanno fatto esperienze simili e quindi se voglio parlare della Cina lo faccio con loro o con la gente di qui che so capisce, con gli altri dico solo “I’m good, what about you??” e alla fine così ho imparato a conviverci.

Poi abbiam parlato delle lingue, mi ha fatta parlare in italiano dicendo che è veramente musicale e piacevole da ascoltare, e abbiam fatto una prova: una piccola semplice conversazione io in italiano e lui in spagnolo (argentino)… ci capivamo perfettamente!!! E’ stato troppo figo!!!! Poi figurati, lui già mi piace da morire, se si mette pure a parlare spagnolo mi uccide. E’ troppo sexyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy miiiiiiiiii che sforzo ho dovuto fare per starmene buona, non vi dico. Poi adesso dovrò fare attenzione a quando parlo con Ale perché lui capisce tutto, diamine. Poi è un tipo fisico, nel senso che ogni volta che mi parlava mi toccava il braccio, o la spalla. Io invece avevo le mani ben sotto controllo perché preferivo non scoprire se ha anche un bel corpo come sembra, perché in tal caso non sono sicura che sarei riuscita a rispondere delle mie azioni.
Parlando parlando erano già le 2,30, Ale è venuta per dirmi che andava a casa così sono andata anch’io… col cuore spezzato. Lui finalmente mi ha salutata coi due baci sulla guancia e mi ha detto che ci rivedremo a marzo, al ritorno. Miiiiiiiiiiiiiiiiii un intero meseeeeeeeeeeeeeeeeee che tristezzaaaaaaaaaa!!!!!

Meno male che ho la foto da rimirarmi ogni momento.

Poi sono andata a salutare Sk che mi ha ricordato la partita di basket di stasera e mi ha detto che il giocatore americano si è preso di me e che mi vuole lì a vedere la partita così farà tanti canestri e me li dedicherà. Ma puoiiiiiiiii?????? Sk di nuovo carinissimo, mi ha abbracciata stretta, tutto felice… E’ proprio un ragazzo di parola. Non come quelli normali, che appena ti perdono capiscono che in realtà ti vogliono e se ti vedono con un altro sono gelosi… Lui mi ha sempre detto che non cercava una fidanzata e che voleva essere libero come avrei potuto esserlo io (solo a ottobre aveva messo dei paletti… "non uscire con qualcuno che conosco perché non è carino"), e che se la cosa non mi andava bene saremmo rimasti amici senza problemi… Beh, sta succedendo proprio così. Voglio dire, un conto è quando sono a un tavolo con altre gente tra cui Adam, un conto è se siamo io e lui da soli al tavolo a parlare e ridere per ore e io con gli occhi luminosi come non mai. Ma per come la vedo io, Sk è contento di vedermi bene… Anzi magari era freddo prima perché si era accorto che stavo male per lui e non voleva, invece adesso che magari pensa che l’ho superata si sente libero di essere amichevole senza il pericolo che io mi illuda. Beh, in realtà non l’ho ancora superata, Sk mi fa sempre effetto e se lo vedo anche solo parlare con una tipa mi sale la carogna. Ho dei bellissimi momenti passati insieme e essendo finito tutto senza dirsi niente mi sa di incompleto, e lasciare le cose così, in sospeso, senza chiarire, è una cosa che non sopporto. Com’era successo col Gaijin, che adesso sento a malapena. Però ogni weekend mi sto divertendo moltissimo quindi sicuramente la vivo più serenamente e avere un interesse aiuta. La sensazione che con Ad. non andrà a buon fine invece non aiuta affatto, ma avrò tempo di deprimermi a marzo quando tornerà!

Comunque, alle 19 andremo con Sk e co. a vedere sta partita di basket. Contentissima di aver finito il post prima, so che è lungo ma vorrei ricordare tutto!! Mi sarebbe piaciuto addirittura registrare la nostra conversazione, accidenti… Mamma mia, se penso che a marzo tornerà e sarà PURE abbronzato, non so mica come farò per non saltargli letteralmente addosso, povera me…

Stamattina alzarsi è stato difficilissimo ma, come dire… quando ne vale la pena ne vale la pena, no?? E stavolta, giuro che valeva!!

13 comments:

  1. Che bello leggere i tuoi racconti, mi sembra di tornare indietro di trent'anni (oooops, è davvero passato così tanto tempo!). Quel lascia e prendi di emozioni, quel voler dare un significato ad ogni piccolo gesto, quell'altalena di emozioni. Brava, adesso mi piaci, goditela fino in fondo!

    ReplyDelete
  2. TINA: :D!!! buona settimana tina, grazie delle visite!!! ;)

    ReplyDelete
  3. Wow, mi son piaciute ste due serate!! Brava!
    Io stasera ho rivisto l'uomo della mia vita, bellissimo e con un sorriso che mi faceva sciogliere. Trenta minuti che non dimenticherò mai, c'è stato uno sguardo d'intesa, per una cosa che sappiamo solo io e lui, e stavo morendo! Scusa se spreco il commento per parlare di me, ma a qualcuno dovevo dirlo =)
    un bacione!
    Ah, non mi firmo, spero tu capirai chi sono (la viaggiatrice!)

    ReplyDelete
  4. BLACKSNOW??? sei tu??? ma come, l'hai rivisto??? e dove?? e cos'è c he sapete solo voi due????? raccontamiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!! aspetto un messaggio su facebook, sempre se sei tu!

    ReplyDelete
  5. Un post lunghissimo!!! Allora,prima ti linko la pagina delle cheesecake della cheesecake factory di cui ti ho parlato recentemente, e poi vado a leggere le news: http://www.thecheesecakefactory.com/menu/Cheesecake/
    Guarda quante cheesecake ci sono, slurp! ^^

    ReplyDelete
  6. Bravaaa sapevo che sarebbe andata meglio...p proprio vero Sako non è come tutti gli altri...con il vantaggio di non soffrire ma con il rischio di non amare veramente! A questo punto meglio averlo come amico e vivere ogni istante con libertà! Ti abbraccio tesoruccia!!!

    ReplyDelete
  7. Eccomi qui, ho letto tutto! ^^ Ma come sarebbe che la danese s'è fatta fare una foto sulla turca??? Perchè non attacchi quella sul muro del locale al posto della foto di Adam che hai rubato? Ih ih! (che cattiva, non mi ascoltare :P). Mentre leggevo la parte finale del post mi è venuto in mente Kebab for breakfast (hai presente il tf?) e non so perchè. Comunque anche se non hai completamente superato la storia con Sako (cosa che mi sembra normale se i tuoi sentimenti verso di lui erano/sono sinceri) mi fa piacere leggere che siete di nuovo in buoni rapporti. Tu stai reagendo bene, bravissima. Continua così ;) E tra un mese vedremo cosa succederà con Mister Denti Perfetti ^^

    ReplyDelete
  8. MAGGYE: già... penso anch'io che non si sia innamorato, forse mai... d'altronde, me l'aveva detto lui. io comunque ci tengo eh, sia chiaro... sarà che so (e sono una delle poche a cui l'ha fatto vedere) quando speciale sa essere, ma mi sto molto spingendo per allontanarmi... vedremo, comunque.ormai è più di un mese, non credo che si tornerà indietro. speriamo che almeno con adam mi vada bene, in sti ultimi anni sono proprio sfortunata nella scelta dei tipi!! ti abbraccio carissima!

    BARBARA: babiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ma che posto è????? ma lo sai??? ho visto che c'è pure a chicago!!! stai a vedere che è lo stesso posto di cui mi parlava adam????? però ho controllato, i cheesecakes non sono 100 e quello ricota-mascarpone e topping caramello e ciliegie non c'è... però lo userò come argomento la prossima volta che lo vedo, così attacco bottone se non lo fa lui!!! ;) !!

    ahahahahhahhhah mi hai fatto morire!!!!! è verooooo potrei attaccare quella!!!! anche perché sul muro è rimasto un bel buco, me l'ha detto ale che è andata a controllare...
    non conosco quel telefilm, in che punto ti è venuto in mente? mentre parlavo della partita di basket?
    grazie... in effetti per ora sono abbastanza stupita di me, credevo avrei ceduto molto facilmente...
    sì dai, vedremo che e soprattutto SE qualcosa succederà con mister denti perfetti!!! (è sempre qui che mi sorride dalla foto eh... ;) ) ciao bambolina!!

    ReplyDelete
  9. Kebab for breakfast è una serie tv tedesca del 2007 e parla dell'unione tra una famiglia tedesca (mamma e 2 figli) e una turca (papà e due figli). Non so perchè Sako me lo immagino simile a Cem, il figlio maggiore del turco. Mah! :P Non cedere con lui, continua così!!! ;)

    ReplyDelete
  10. gaijina, ho letto i tuoi commenti nel blog di fiordilatte e non ho potuto fare a meno di visitare il tuo blog! mi ci perderei, nei tuoi racconti, davvero... (:
    inizierò a seguirti mia cara, mi dispiace per te :P eheh

    *

    ReplyDelete
  11. uffffff non trovo più la tua mail! ma vabbé volevo solo dirti anche qui che sarei felicissima di incontrati :D se riusciamo di giorno per me è meglio perché vengo in autobus ;) Poi mi dirai tu quando sei comoda, io tanto sono a casa a finire la tesi...;)

    ReplyDelete
  12. BARBARA: ahaahhhahah sono andata a cercare delle immagini di cem.... ahahahahhah!!! guarda, ovviamente a me non lo ricorda affatto, però beh insomma... ci assomiglia più lui di tanti altri!!! o dicevi come carattere? comunque se vuoi vedere sako c'è una bella foto di me e lui su facebook, della scorsa estate... lui ha una t-shirt bianca io una canotta nera e sorrido come una scema!!
    se sapessi cosa mi ha detto ieri!!!! da strozzare!!

    TARTINA: ahahahha!!! allora benvenuta nel mio mondo mezzo cinese, mezzo armeno, mezzo libanese, poi americano, e infine italiano!!! rischi di perdertici davvero, occhio!!! sono troppo incasinata e a volte leggermi e seguirmi credo sia impossibile!!! e non rileggo mai prima di postare... vergogna vergogna!!! sono contenta di conoscerti, comunque!!! a presto :) !

    FIORDILATTE: anch'io verrei in autobus quindi di giorno sicuramente!! la mia mail è qui a destra, gaijina@live.it... alllora ci aggiorniamoooooooooooooooo ma che belloooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!! me la porti una ciotolina di bagna cauda??? asd lol asd!!!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...