Sunday, May 17, 2009

Rigatoni al forno



Sì!!! Alla fine ce l'ho fatta: ho cucinato!!! Quanto, quanto mi mancava pasticciare come si deve!! Sako ha davvero comprato il forno!! Anzi, siamo andati insieme, e l'abbiamo trovato alla metro! Sììììììì c'è la metro pure qui!!! Tra l'altro, ho comprato i beccucci per la tasca da pasticceria che da noi si strapagano (io li ho pagati il corrispondente di 2,5 euro) e... niente po' po' di meno che.... i cestelli per cuocere a vapore!!!!! Sìììììììììììììììì che belli che sonoooooooooooo!!! (anche questi a 3 euro). Ero troppo felice!! :):):)



Comunque, alla fine non ho più raccontato delle ultime serate... anche se sono state poco varie. Siamo sempre andati a casa di Sako, c'è una bella atmosfera lì. Di solito siamo noi due più lui e Semolino (scusate d'ora in poi questo sarà il nome di Sergey/principino o via dicendo... è una storia troppo lunga ma ormai tutti lo chiamano così quindi mi viene più facile), poi Felix (il coinquilino di Sako), Jane (la sua ragazza) e a volte altri loro amici. Ci mettimao lì sul divano, ci guardiamo qualche film sorseggiando un bicchiere di vino, due chiachiere, e la serata passa così. Solo che stiam facendo semrpe tardi, perché sul momento stiamo bene e non sentiamo tanto la stanchezza, poi però la mattina ci ripromettiamo di non farlo più. Ma poi... la sera di nuovo ce la sentiamo, e così ormai non riusciamo a uscire dal circolo!

Anyway, finalmente posso postare una ricetta e sto qui a tergiversare... Il menù prevedeva la pasta al forno. Era la prima volta che la facevo ma è andata benone! Vi do gli ingredienti così come l'ho fatta io, in base a quello che ho trovato.



Ingredienti per 7-8 persone:

per il ragù
600 g di macinata mista maiale e vitello
1 carota
1 sedano (non ce l'avevo)
1/2 cipolla
1 spicchio d'aglio
olio
rosmarino
1 bottiglia di passata di pomodoro (la mia era da 690 ml)
sale

per la besciamella
100 g burro
100 g farina
1 l latte (scremato va benone)
sale
noce moscata

600 g rigatoni

Fate un bel tritato con carota, sedano e cipolla. Sono molto fiera del mio perché l'ho fatto con un coltellino piccino picciò (non sono attrezzata) ma i pezzi erano piccolissimi! Ho sempre pensato che andrei molto d'accordo con Palma D'Onofrio, perché anche a me piace fare tanti pezzetti piccoli e tutti uguali tra loro (tra l'altro, quanto mi mancherà Antonella!! Era troppo simpatica vorrei che tornasse alla Prova del Cuoco, anche se da qui non la posso vedere).



Fate soffriggere in un po' d'olio assieme a uno spicchio d'aglio, poi aggiungete il tritato e fate rosolare un po', aggiungendo il rosmarino (se ce l'avete, anche salvia, timo). Poi versate la passata, salate, mescolate bene e lasciate cuocere per circa 45 minuti, mescolando di tanto in tanto, a fuoco basso e col coperchio. Assaggiate e regolate di sale.



Per la besciamella fate sciogliere il burro, poi aggiungere la farina setacciandola a poco a poco (noi siamo andate a occhio, perché non abbiamo la bilancia), quando vedete che fa una bella cremina densa e leggermente dorata, aggiungete a poco a poco il latte che avrete fatto scaldare (un trucchetto per evitare più facilmente i grumi), e mescolate, mescolate, bene, benissimo, senza stancarvi, con una frusta o un cucchiaio di legno. Non devono esserci grumi! Il fuoco va abbastanza basso. Salate e aggiungete la noce moscata in base ai vostri gusti (a me piace un sacco), fate cuocere finché riprende il bollore e da lì in poi una decina di minuti o comunque fino a quando prende la consistenza desiderata (in genere va abbastanza densa).

Nel frattempo, avrete fatto cuocere la pasta in acqua salata, e scolatela piuttosto al dente.

Prendete una teglia, coprite il fondo con un po' di ragù.



Poi aggiungete al ragù rimanente qualche mestolata di besciamella.



Con questa salsa condite la pasta, mescolando bene. Rovesciatela nella teglia, livellatela un pochino e poi colateci sopra la besciamella restante, cercando di coprire bene tutti i rigatoni. Se avete del parmigiano ovvio sarebbe perfetto.





Mettete in forno a 180° fino a doratura della besciamella.



Era una vera bontà! Tutti dicevano "It's so yummi, so yummi!!!" che io ero al settimo cielo dalla felicità!
Poi il forno va alla grande, meglio del mio sfigatissimo a casa, quindi era proprio un lusso. Poi è andata perfettamente per le proporzioni tra pasta e condimento, la pasta era condita al punto giusto! Per me che in genere son tutta precisina e seguo alla lettera le ricette e le quantità, è stata una gran soddisfazione riuscire a combinare qualcosa di buono così!

8 comments:

  1. Adoro la pasta al forno cosi, buono!

    ReplyDelete
  2. ottimo affare gli attrezzi da pasticceria,qui da noi sono malati coi prezzi!!!
    come si sentiva la tua mancanza in cucina ;)

    ReplyDelete
  3. Ciao Gaijina ma il cheesecake l'hai fatto?
    ciao
    cristina

    ReplyDelete
  4. Ciao bella, come stai? Vedo che procede tutto bene. Ma...secondo me tra questi due pretendenti ne spunterà fuori un terzo e magari sarà quello giusto rispetto agli altri due che si contendono il primo posto sul podio!
    Questa pasta al forno é deliziosa, io non l'ho mai fatta cosi. Un abbraccio!!

    ReplyDelete
  5. che buoniiii!!! un bel piatto a quest'ora non starebbe male, vero??

    ReplyDelete
  6. Si ma come è venuto con la panna acida?

    ReplyDelete
  7. MARY: adesso che l'ho provata, l'adoro anch'io!!

    MIRTILLA: CHE CARINA che sei grazie!!! anche a me mancava moltissimo postare ricette!

    KRISTEL: guarda da un lato spero proprio di no perché già così è un bel casino!! io comunque sto benone e sono serena, mi sto godendo l'eserienza al massimo! se non l'hai mai fatta provala che è buonissima!!

    MICAELA. anche adesso, per me!!!

    FEDERICA: sììììììììììììì è verooooo!!!!

    CRISTINA: ehehehehe... pazienta un pochettino e lo saprai...;)

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...