Wednesday, March 27, 2013

Carrot Cake Roll

Stamattina sono andata per la terza volta alla clinica medica. Hanno questa clinica, qui, che è gratuita per tutti coloro che non hanno un reddito, per i primi 45 giorni dalla registrazione. Wow, GREAT!!! Io la chiamo "la clinica per gli indigenti", e chiamo indigente me stessa tra gli altri. La prima volta che siamo andati, abbiamo potuto vedere il medico senza neanche prenotare e mi é stata prescritta una cura efficace, e ho dovuto pagare solo la medicina. Quindi ne sono uscita parecchio soddisfatta, anche perché tutti li dentro erano estremamente gentili. Ovviamente, la fortuna non può sempre accompagnarmi… Essendo una clinica quasi gratuita, li dentro se ne vedono di tutti i colori, soprattutto tra i medici. La prima volta pregavo che non me ne capitasse uno che a malapena si reggeva in piedi e sembrava completamente cieco, figuriamoci a maneggiare uno speculum!!! In più, era accompagnato da un giovane che sembrava sotto effetto di coca. Non sto a dire il sollievo quando ho visto che non era con loro, che dovevo fare la visita. Ma stamattina mi è andata meno bene… Il dottore sembrava uscito da "Alice il paese delle meraviglie", avete presente il topolino che esce dalla teiera nella scena del "Buon non compleanno"?? Quello che dice "Scorrettissississimissimo!". Stessa espressione assonnatissima, ma in compenso aveva un doppio mento che gli arrivava alle ginocchia. Insomma gli ho dovuto dire io che cosa avevo e perché e cosa pensavo fosse. Mi ha toccato l'ombelico, confermato che era una piccola ernia e mi ha salutata con uno sbadiglio.

Al che sono andata a cercare l'infermiera per sapere quanto e dove dovevo pagare, essendo scaduti i 45 giorni. Lei mi ha guardata sbalordita e mi ha detto "Già fatto?? Finito? E che t'ha fatto??" "Niente, devo solo pagare". "Ma se non ti ha fatto niente!!!" "E lo so, meglio così! Dove devo pagare?". E li mi sono accorta che l'infermiera continuava a guardarmi e a farmi l'occhiolino, continuamente, mentre diceva "Ma non ti ha fatto niente, non dovresti nemmeno pagare! Vai, vai", e intanto mi indicava la porta verso la sala d'attesa e mi faceva mille occhiolini. Io ero abbastanza sorpresa, non voglio certo avere a che fare con la giustizia qui in America, e le chiedevo "Ma è sicura? Non devo pagare niente?", e lei giù, di occhiolini! Intanto siamo arrivate alla porta e a quel punto le ho detto "Beh, allora grazie mille!" e mi sono avviata verso l'uscita. Ed ecco che un'altra infermiera, bella stazza, mi urla dietro "Hey miss!!! Stop right there! You gotta pay first!!" davanti a tutti. Io rossa come un peperone torno indietro e mica potevo dirle che l'altra mi faceva gli occhiolini e mi diceva lei, di uscire! Così mi scuso e mi avvicino allo sportello e non ti vedo la prima infermiera li dietro con lei, che continuava a fare occhiolini al calendario che stava guardando? Solo li mi sono accorta che aveva un tic fortissimo all'occhio sinistro. Damn it!!!

Massi, per fortuna ero da sola e il Professore non sa nulla, gli sto facendo fare parecchie figure di M da quando sono qui. E io dico: Consoliamoci con un bel dolce!!!! Ne ho giusto giusto uno in mente…….

La ricetta di questo rotolo arriva da qui. È un sito pieno di meraviglie e la bontà di questo rotolo lo dimostra. La ricetta è identica a parte lo zenzero, che io non ho messo e la noce moscata, che ho ridotto.

Ho anche dovuto modificare leggermente il ripieno perché non avevo abbastanza Philadelphia, ma voi seguite la ricetta originale perché io col ripieno ho avuto qualche problemino… Me ne è fuoriuscito non poco, e ho dovuto ripulire tutto a cucchiaiate :DDD. Dalle foto infatti si vede che in alcuni punti il ripieno sembra non esserci proprio… Guardate il suo com'è bello, invece! Ma non vi preoccupate perché il rotolo è morbidissimo anche senza il ripieno, per niente asciutto. Quindi, se dovesse capitarvi di pacioccare come me, non vi disperate: avrete lo stesso un dolce da leccarvi i baffi!

Ora, non so se nella mia famiglia apprezzerebbero questo rotolo. Da noi la torta alle carote fa rima con arancia e mandorle, la torta di carote americana è tutto un altro dolce. A me piace tantissimo, però. E ho deciso di realizzarla per Pasqua, invece della solita pastiera che qui non posso fare. Ho visto tanti ovettini di pasqua colorati in giro, e i coniglietti Lindor, e ho pensato conigli di cioccolato lindor > conigli comuni di pelo > i conigli mangiano le carote > torta di carote! Così ragiona il mio cervello, e insomma in qualche modo la Carrot Cake mi sapeva di Pasqua.

Passiamo alla preparazione di questo dolce gustosissimo e ricco, senza nulla togliere alla versione italiana che mi fa ugualmente impazzire, ma a cui non ha nulla da invidiare.

 * Per coloro che odiano la cannella, forse questo non è il dolce per voi, in quanto gran parte del suo sapore particolare è dato, appunto, da questa spezia.

Carrot Roll 3

Ingredienti:

per il rotolo:

3 uova

2/3 cup zucchero

2 cucchiai olio vegetale

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

½ cucchiaino di sale

1 cucchiaino di lievito

1 pizzico di noce moscata

2 cucchiaini di cannella in polvere

¾ cup farina

2 cups carote grattugiate (sono 2-3 carote)

zucchero a velo

per il ripieno:

170 g Philadelphia (io 140 g… non ne avevo abbastanza)

4 cucchiai (=56 g) di burro (io 70 g per compensare il philadelphia mancante)

2 cups zucchero a velo

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

 

Per prima cosa, preparatevi tutti gli ingredienti: grattugiate le carote, tirate fuori il Philadelphia e il burro perché siano a temperatura ambiente. Questa è una ricetta velocissima se avete tutto a portata di mano.

Seconda cosa, preparate la teglia: le dimensioni indicate sono 10x15 in (=25x38 cm). Io avevo una teglia più grande, quindi l'ho foderata con un foglio di alluminio, e con lo stesso foglio ho creato dei bordi così che diventasse della misura giusta. Ho spennellato la superficie e i bordi con olio vegetale, e ho acceso il forno a 180 C.

Sbattete le uova (ricordatevi, sempre meglio sbatterle a temperatura ambiente!) fino a che diventano belle chiare e spumose, poi aggiungete lo zucchero, la vaniglia e l'olio. Sbattete per amalgamare il tutto. In un'altra ciotola unite la farina, il sale, il lievito, la noce moscata e la cannella.

Versate gli ingredienti secchi in quelli liquidi, rimestate senza smontare. Occhio che la farina è subdola, si nasconde sempre sul fondo!

Carrot Roll 1

Unite le carote, rimestate e versate il tutto nella teglia. In forno per 9-12 minuti (prova stecchino). Controllate spesso dopo i 9 minuti, non deve seccare.

Mentre il futuro rotolo è in forno, stendete un asciugamano pulito e spargetevi sopra abbondante zucchero a velo. Non appena il rotolo è cotto, capovolgetelo sull'asciugamano e poi, partendo dal lato più corto, avvolgetelo (con l'asciugamano) su se stesso, bello stretto. Lasciate raffreddare.

Carrot Roll 2

Intanto preparate il ripieno, sbattendo bene philadelphia e burro, e aggiungendo poi la vaniglia e lo zucchero a velo. Se è troppo denso potete aggiungere un cucchiaio di latte. Io l'ho fatto e ho sbagliato, perché quando ho riempito il rotolo molto ripieno mi è fuoriuscito, facendo pasticci. Quindi aspettate prima di aggiungere liquidi… Non fatelo se non proprio necessario.

Quando il rotolo è freddo, srotolatelo con delicatezza per non romperlo, ricopritelo di crema e riavvolgetelo pian piano, stavolta senza asciugamano, che dovrete staccare pian pianino mentre arrotolate. Avvolgete il rotolo in pellicola e lasciate in frigo per un'ora-un'ora e mezza prima di servite, coperto di zucchero a velo.

Carrot Roll 7

Carrot Roll 9

 

CARROT CAKE ROLL

I found this recipe here and I fell in love with this website!!! It's solo cute and packed with awesome ideas and recipes!! 

Carrot Roll 4


Carrot Roll 11

I followed the recipe exactly, except for the ginger, that I've skipped, and the nutmeg, that I've reduced. Also, my filling was a little too running because I didn't have 6 ounces of Philadelphia and I had the stupid idea of adding some milk BEFORE adding all the powdered sugar, because it looked too thick. Don't do that, you might end up with a filling which is not so great for spreading onto a roll and can't be thickened because it's already very sweet. 

Carrot Roll 6

Except for that, I loved this roll! It's moist and flavourful and quite light I'd say! Too bad it's already gone (I made it yesterday).

I send you here for the recipe. Give it a try!!

Carrot Roll 12

 

8 comments:

  1. eccomi.. ti segui anche qui in questo nuovo blog!!

    ReplyDelete
  2. ciao! sei veramente molto brava! ho dato un'occhiata al tuo blog e le ricette sono fantasiose, golose e tu sei bravissima!
    mi sono iscritta, se ti va, passa da me

    http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anna!!! Mi hai fatta svegliare col sorriso sulla faccia!! Grazie mille per i complimenti, io mi ritengo una pasticciona la meta delle volte. Arrivo a ricambiare la visita...!!!

      Delete
  3. scopro adesso il tuo blog, e già mi piace :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Cara Elisabetta, grazie della visita, spero che continui a passare di qua e a trovare cose che ti piacciono!!! Ti auguro una buonissima giornata!

      Delete
  4. Cara Elisabetta contraccambio di cuore la tua visita splendida idea la tua del carrot cake da rifare....come te sono lontana dai mie luoghi natii ma sfortunatamente non in un luogo come in america che da ai figli grandi possibilità un abbraccio simmy

    ReplyDelete
  5. Ciao Simona, grazie a te per la visita! Come mai hai pensato che mi chiamassi Elisabetta??? Sai, l'America non è tutta oro come sembra... il mio ragazzo è disoccupato da sei mesi. E perché i figli abbiano possibilità bisogna mandarli a scuola che costa 20,000 dollari all'anno. C'erano piu possibilta in Cina...

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...