Sunday, December 2, 2012

Apple tarte

Ed eccomi di nuovo qui in Italia! Tutto è tornato alla normalità di 4 anni fa. Oddio, tutto... No, non direi. Qui è una noia mortale!!! A parte la prima settimana in cui è giusto prendersi un minimo di riposo per affrontare jet-lag e transizione, ma poi... Non lavorando e non avendo una lira da spendere, c'è ben poco che si possa fare. Gli amici lavorano, non possono cazzeggiare con me. E automaticamente mi impigrisco... Per fortuna che ho ripreso la palestra, che mi fa stare bene. L'ho già detto e lo ripeto: è ciò che mi è mancato di più. E anche la gatta che si accoccola tra le mie gambe mentre dormo.
No, a parte questo la vita di qui mi porta automaticamente a un benessere fisico, non mentale ma fisico si. Non so se è l'aria, o il mangiare, ma mi sgonfio subito e mi sento meglio. Tornare alla routine fa proprio bene. E non è incredibile che, dopo 4 anni di vita assolutamente opposta a quella di qui, io riesca a riabituarmici tanto in fretta?
Ho promesso di fare la torta per il compleanno di mia sorella, a gennaio, ma mentre ero via hanno cambiato il forno con uno di un'amica e con questo ho dei seri problemi di collaborazione... mentre quello vecchio tendeva a bruciare drasticamente il fondo e faceva fatica a cuocere sopra, questo fa l'esatto contrario: brucia sopra a una velocità stupefacente e non cuoce bene sotto manco a pagarlo. Che si fa? 
Comunque, ho cominciato gli esperimenti e prima o poi imparerò il segreto!
Per cominciare, ho fatto fuori 4 mele che se ne stavano ad annoiarsi nel cestello.

APPLE TARTE

Devo dire che questa torta non è venuta come volevo. A Q. c'è un ristorante aperto da poco che fa delle torte favolose, e una è proprio questa, ma è molto molto burrosa, ma tanto buona! Insomma avevo deciso per una volta di fare qualcosa senza preoccuparmi troppo delle calorie. Ho preso spunto da questa ricetta, e la torta è venuta molto buona, però non era la ricetta che cercavo. L'ho fatta venerdì sera e ieri sera (sabato sera) non ce n'era più. Forse se fosse stata troppo burrosa avrebbe avuto meno successo? Mah! Di sicuro mamma non sarebbe stata contenta, visto che tutti qui in casa tendiamo ad avere il colesterolo alto geneticamente, visto che mangiamo molto molto sano, eppure... :(
Bando alle ciance, ecco alla ricetta che ho preso da qui (sotto con mie modifiche):

Pasta Frolla:
300 g farina 00
125 g burro freddo
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di vanillina
70 g zucchero
2 tuorli (+ eventualmente 1 albume)

confettura di albicocche
burro

4 mele
il succo di mezzo limone
zucchero
100 ml di panna (o 100 ml latte e 60 g ricottina fresca non grumosa (io Vallelata))
1 uovo
50 g zucchero
cannella
vanillina

zucchero di canna
burro

Lavorate con la punta delle dita la farina col sale e il burro freddo tagliato a cubetti, finché ottenete un composto sabbioso (io volevo farlo col mixer ma non funzionava cosi ho dovuto procedere con le mani). Fate una fontana al centro e versateci lo zucchero, la vanillina e le uova. Impastate velocemente, aggiungendo se necessario un albume per tenere insieme la pasta. Io l'ho aggiunto perché l'impasto si sbriciolava molto.
Fate un bel panetto, avvolgetelo in pellicola e mettete in frigo una mezz'oretta.

Stendete la frolla in una teglia da 24-26cm, bucherellate il fondo e cospargetelo con marmellata di albicocche.

Sbucciate le mele in una ciotola capiente, affettatele molto sottilmente, cospargetele col succo del limone e una spolverate di zucchero, mescolate bene e lasciatele lí per 5 minuti.

Pian piano ricoprite la torta con le mele, partendo dal bordo. Sistemate le fettine sovrapponendole leggermente una all'altra. Proseguite all'interno. Spennellate di burro fuso, poco poco, poi fate un secondo strato di mele sopra il primo.

Infornate a 180C per 25 minuti.


Nel frattempo se usate il latte invece della panna (io non avevo panna in casa e mi sono arrangiata così), amalgamateci la ricottina sbattendo bene per eliminare i grumi, finché otterrete una consistenza simile alla panna (io ne ho messo circa metà, quindi più o meno 60 g). In una ciotola sbattete l'uovo con lo zucchero, poi uniteci la panna o il composto di ricotta e latte, mescolate bene. Io ho aggiunto anche vanillina e cannella.

Trascorsi i 25 minuti tirate la torta fuori dal forno, rovesciateci sopra la crema e rimettete in forno per altri 15 minuti.


Adesso volendo potete cospargere la torta con dei pezzetti di burro (massi, per una volta!!!) e con un pochino di zucchero (se ce l'avete di canna meglio), anche sui bordi della frolla! Poi rimettete in forno funzione grill per 5 minuti, ma non lasciate la cucina! Quello che volete ottenere sono mele leggermente dorate e caramellate, non bruciate! Spegnete e lasciate in forno se volete cosi che lo zucchero si sciolga.

A me era avanzata della frolla e l'ho usata per fare una mini crostatina.


APPLE TARTE

For the dough ('frolla'):
300 g flour
125 g butter, very cold
a pinch of salt
1 tsp vanilla
70 g granulated white sugar
2 egg yolks + 1 egg white

apricot jam
butter

for the filling:
4 apples
juice of half lemon
sugar
100 ml heavy cream (I didn't have it so I mix 100 ml of milk with 60 g of Ricotta cheese)
1 egg
50 g sugar
cinnamon
vanilla

cane sugar
butter

Put the flour and the butter (cold and cut in small cubes) in the mixer with a pinch of salt, mix until you get a crumble and sandy mix. Pour on the counter, make a hole in the middle and add the sugar, vanilla and the yolks. Start kneading the dough (if it's too crumbled add an egg white to keep it together), quickly, until you have an elastic ball of dough. Shape it in a stick, wrap it in film paper and put in the fridge for half an hour.

Roll the frolla dough 3-4 mm thick and cover the bottom and the edges of a 9-10" baking pan. With a fork prick the bottom, then cover it with a thin layer of apricot jam.

Slice thinly the apples in a large bowl, add the lemon juice and a little sugar and mix well. If you want , you can add cinnamon to them. You should leave them there for 5 minutes.
Place the apples slices on the layer of jam, overlapping them a little. Start from the border and then do the inner part.
Melt a little butter and brush the first layer of apples. Then do a second layer. Brush with a little butter.
In the oven 350F for 25 minutes.

Meanwhile, beat the egg with the sugar, add the heavy cream, vanilla and cinnamon (according to your own taste), mix well.
After 25 minutes remove the pan from the oven, add the mixture on top of the apples, and put back in the oven for other 15 minutes.

We are almost there. At this point the tarte should appear almost done and the cream should be firm.
Add some little pieces of butter on the tart, and sprinkle a little cane sugar (also on the edges of the frolla dough), and put back in the oven for 5 minutes using the 'grill' mode. Don't leave the kitchen because it's very easy to burn the apples. They should just become of a nice yummy golden colour and caramelise a little. That's all. When you have this, the tarte is done. 



Let it cool before cutting. It's really nice with a little whipped cream and some cinnamon on top.


No comments:

Post a Comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...