Wednesday, April 22, 2009

Il mio luogo è in riva al mare... dove passano i marinai ;P!!!

Era questo quello che aspettavo? Sono due mesi ormai che sono qui, un mese esatto che ho traslocato dal dormitorio, e due mesi che tento di fare una dieta decente per perdere quei chili che mi porto dietro da prima di Natale. Tutto inutile, nonostante qui io non abbia possibilità di sfornare dolci e quindi di mangiarne in abbondanza, nonostante qui mangiamo tutto bollito e quasi esclusivamente verdura, frutta, petto di pollo, baozi, jiaozi e patate dolci, nonostante camminiamo moltissimo, e nonostante usiamo il nostro grande salone per fare ginnastica. Non capisco proprio perché non sono affatto deperita, ma anzi mi vedo lievitare ancor di più. Ho sempre fame e una gran debolezza addosso. Che sia l'aria cinese? La cosa buffa è che quando andiamo al Carrefour a pesarci risultiamo aver perso qualcosina, ma i pantaloni la dicono diversamente.

Tuttavia, oggi ho deciso di andare a correre. Ieri i nostri amici cinesi ci hanno portate a vedere un posto nuovo, vicino al mare. La giornata era splendida e tutto sembrava ancora più bello. Siamo andati a camminare sulla spiaggia, che non era pulita, ma era bella lo stesso, e poi c'era odore di mare, e io adoro il mare.
Oggi la giornata non era altrettanto bella, ma poteva andare, così siamo andate a correre. Abbiamo cominciato subito di buona lena per via del vento freddo, che ci spingeva ad andare veloci per scaldarci il più possibile. Abbiamo preso il viale lungomare, a destra la spiaggia e l'oceano, a sinistra il parco verdeggiante e curatissimo, e dietro le montagne. Stavo benissimo, sorriso sulla faccia nonostante lo sforzo fisico, che non sentivo affatto. Dai bimbetti che imparavano a camminare sulla spiaggia, ai gruppetti di pescatori sugli scogli, alle gazze ladre che volavano basse tenendo stretto nel becco il loro tesoro... Tutto era di una tale pace e tranquillità che non potevi non sentirti meravigliosamente e sorridere alla vita. Il tempo non era splendido, erano le 17 e il sole iniziava ad abbassarsi, ma c'era una luce bellissima, quasi bianca, che però rendeva tutto pulito, limpido, fermo. Sembrava di essere in una dimensione parallela, nonostante non fossimo così lontani dalla strada principale, eppure tutto era così... così... calmo e rilassante!! E non mancava certo la gente!! Un sacco di persone per il viale, o sulle spiaggette, o in bicicletta, eppure non c'era alcuna sensazione di confusione o affollamento. Su una spiaggetta c'era un nonno col nipotino, e il bambino giocava ai giochi semplici di una volta, con un bastone di legno segnava dei disegni per terra. Che profumo d'infanzia! Che bella la semplicità! Ero talmente intenta a godermi tutto quanto la vita mi stava offrendo in quel momento che non ci siamo accorte che il tempo era passato in fretta, e noi stavamo ancora correndo, fresche e per niente stanche. Amerò questo posto, lo so già. Io penso che ogni paese, ogni città, abbia un luogo, particolare, capace di accalappiare il cuore delle persone. Ognuna ha il proprio, lo sente dentro, lo fa suo. Credo che a Qingdao il mio posto sia quello, l'ho capito da come mi sono sentita viva e fortunata mentre ero lì. Prima di partire avevo immaginato certi posti, come sarebbe stato, che città fosse Qingdao; ma l'unico posto che riuscivo a vedere nella mente era l'immagine di me che andavo a correre, fino ad arrivare in un posto da cui vedevo il mare, mi sedevo lì, chiudevo gli occhi e lasciavo che il vento portasse via i pensieri che affollavano la mia testolina... e da grande romantica quale sono ovviamente pensavo al mio Vj.
Beh, il posto in realtà non è proprio come l'avevo immaginato, ma diciamo che può andare. Sarò lì che mi rifugerò quando le cose andranno male, se dovessi sentire il bisogno di star sola, o di pensare, o se sarò arrabbiata e avrò bisogno di sfogarmi. Correrò fino a stancarmi, poi mi siederò e osserverò l'oceano, quanto è grande, quanto è bello. Vedrò le gazze svolazzare e chiederò loro di portare via con sé anche i miei pensieri brutti, e di lasciarmi solo quelli allegri e felici. Mi rialzerò e mi sentirò bene, e allora tornerò a casa.

Ci tenevo a scrivere le sensazioni di oggi, perché per me sono state importanti. Sentivo il bisogno di qualcosa che mi scuotesse e mi desse nuova energia, e forse finalmente l'ho trovato.

Stasera io e Ale abbiamo un programmino... Usciremo di nuovo solo noi due, e andremo in cerca dei bei marinai di ieri!! Senza più nessuno che ci accompagni e possa scoraggiare chicchessia dall'avvicinarsi. Insomma... il parco va bene a dare energia, ma forse è un po' troppo astratto come motivazione, no? I bei marinai sono sicuramente più concreti, anche se meno poetici!!! ;););)

Insomma, ragazze... anche la vosra Gaijina è fatta di carne e sangue, nonostante i mille pensieri!!! Perciò adesso vi saluto, e corro a prepararmiiiiiiiiiiii!!!!






Ehm ehm cough cough... mirtillina lo so te l'avevo già chiesto ma non sono sicura di ricordarmi... Com'è che devo fare per caricare i video da Youtube?? Perché qui in Cina Youtube non si può vedere (causa censura), quindi non sono sicura di aver fatto quel che volevo... Mi fai sapere please???? :D Gaijina smemorina!!!!



3 comments:

  1. Carinaaa... mi sembrava di essere li con te mentre correvi!hai fatto bene ad esprimere i tuoi sentimenti... il blog serve anche a questo e così sei riuscita ad immortalare quel ricordo...

    ReplyDelete
  2. che bellissime emozioni e sensazioni....
    piccolina il video n si vede,devi copiare il codice embed ed inserire quello

    bacionissimi

    ReplyDelete
  3. è sempre bello per me leggere le emozioni delle mie blog amiche!! un bacione carissima!

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...