Tuesday, December 29, 2015

Di feti, salute e nostalgia

Oggi, per la prima volta da quando l'ho lasciata 6 anni fa, mi manca casa. Mi manca non nel senso del cibo, o alettar, o amicizie, ma nel senso che vorrei proprio essere li, vivere li, almeno per il prossimo futuro. È la prima volta che mi sento cosi, e mi trovo assolutamente impreparata. 
È da quando ho scoperto della gravidanza che sono andata un po' in crisi, perché qui è tutto diverso, non so nulla, non conosco nessuno, non so cosa comprare, quali sono le marche buone, come risparmiare, dove trovare certe cose... tutte stupidaggini che in Italia non mi darebbero nessun pensiero. Saprei esattamente cosa fare, dove andare, i parchi giochi, le attività da fare, le scuole, il pediatra, le pappette, i vestitini, sarebbe semplicemente divertente sbizzarrirsi e fare tutte quelle cose a cui penso da quando ero una ragazzina! Però insomma, fino ad oggi ho pensato che sí sarebbe più facile in Italia, ma non avrei comunque un gruppo di amici (il mio gruppo ancora non è arrivato alla fase 'bambini').
E oggi... oggi la mia migliore amica delle medie, quella con cui ci scambiavamo i diari e lettere e bigliettini e con cui ci sentiamo ancor perché certe persone non importa quando spesso le vedi o le senti, quando lo fai è come se il tempo non fosse passato per niente.... oggi mi ha dato la sua notizia bellissima... aspetta un maschietto!!! È gia di 21 settimane ma nascerà poco prima del nostro... e sta notizia mi ha fatta emozionare cosi tanto che non sono riuscita a togliermi il sorrisone dalla faccia per le due ore successive, ero in ufficio ma non ho fatto altro che continuare a scriverle, scriverle... dandole la mia notizia ed emozionandoci insieme!! Mi ha reso cosi felice che davvero avrei voluto salire sul primo aereo e tornare a casa! E poi ho realizzato che siamo cosi lontane.... e che tante delle mie vecchie compagne di scuole sono incinte, e partoriranno nel mio stesso periodo, e ho pensato a quanto sarebbe bello poter essere li, uscire insieme, e poi avere i bambini della stessa età giocare insieme mentre noi chiacchieriamo... insomma mi perdo tutto questo e il pensiero mi è sembrato insopportabile. Ho cominciato a piagnucolare sentendomi cosi sola qui, con nessuno con cui condividere la mia esperienza, nessuno a farmi compagnia, nessun'amica col cui bambino il nostro possa legare. Qui tutte le ragazze incinte hanno almeno 10 anni meno di me!! Insomma è tutto diverso, non mi piace, voglio viver quest'esperienza a casa!!!
E mentre guidavo verso casa ho pianto ancora un po' (volete dare la colpa agli sbalzi ormonali perché sono incinta? Fate pure, ma io piango parecchi per motivi banali, quindi non sono sicura che questo abbia nulla a che vedere con la gravidanza), accecata dalle lacrime e singhiozzando a manetta e sapendo già che sarei ri-scoppiata non appena avrei visto Mr K, e cercando di smettere perché non voglio che lui si senta in colpa per il fatto che io sia lontana da casa. D'altronde è stata una decisione comune (non che avessimo molta scelta, con la situazione economica italiana), ma non mi ha mai dato problemi. Insomma ero li che mi preparavo a docciarmi mentre aspettavo che lui tornasse per riprendere il pianto disperato e gia cercavo di calmarmi pensando che avrei potuto sfogarmi sul blog e magari sarei stata meglio quando mi squilla il telefono... Riconosco il numero, è lo studio medico. Oh-oh ho pensato, ho chiamato solo ieri e mi ha detto che per i risultati ci vogliono 2 settimane... é anche tardi, perché mi chiamano? C'è qualcosa che non va?
Risponde l'infermiera giovane, quella che sorride sempre e che forse è la mia persona preferita di tutto lo studio, e mi dice che ha i miei risultati. Tutti i test sono buoni, e ha anche i risultati dell'Harmony test. Oh cazzo... dico mentre mi siedo sul letto. Mi dice che anche quelli sono buoni, quindi il rischio di difetti alla nascita sono bassi. E sa anche il sesso del bambino, se lo voglio sapere... lo voglio sapere? Si... balbetto.... Si?? Mi chiede. Si, dimmi dimmi!! Congratulazioni, avrete un maschietto!!!!
Urlo al telefono: "YES!!!! I KNEW IT!!!!!!!" e, ovviamente, mi rimetto a piangere. Dopo aver riconfermato che tutto andava bene ho attaccato e sono corsa a cercare il futuro papà. Non so come faccia ma riesco a perderlo in questa casa. L'ho cercato ovunque per 10 minuti buoni, alla fine ho rinunciato fino a quando l'ho sentito trafficare in garage. Siamo contentissimi!!! Io lo dicevo fin dall'inizio che era un maschio. Sarà che non sono stata male per niente, sarà che nel mio sogno di bambina andava cosi... Chissà! Adesso dobbiamo solo metterci d'accordo per il nome... impresa titanica perché proprio non ne troviamo uno che piaccia a entrambi!!!
Ma è un bambino sano mio sto bene e oggi mi è persino andato via il mal di testa che mi tormenta da 15 giorni!!!
Insomma mi spiace ancora di più non poter vivere questa cosa bellissima a casa vicine alle amiche e condividere le mie esperienze, ma sono cosi sollevata e felice, che nulla riesce  rovinare il mio buon umore!!!!

Un bambino..... Che notizia fantastica!!!!!

No comments:

Post a Comment

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...